forex-trading-intraday.jpg

Strategia Forex INTRADAY: tecniche per fare trading con PROFITTO

Scritto da -

Tra le tecniche di trading Forex c'è l'intraday che mira ad accumulare diversi piccoli guadagni per ottenerne uno più sostanzioso a fine giornata

Ci sono diversi modi di fare trading su valute ma senza dubbio quello più comune è l'intraday, ovvero adottando strategie che prevedono l'apertura e la chiusura di alcune posizioni nell'arco della stessa giornata. Sostanzialmente il trading intraday è quindi un trading giornaliero.
Nell'arco delle 24 ore c'è chi a sua volta opera su orizzonti di alcune ore, ma pure chi apre e chiude delle posizioni nel giro di intervalli anche molto più brevi (e quando questa modalità è portata all'estremo sfocia nel così detto "scalping").


Gli obiettivi del trading forex intraday


Prima di addentrarci nel discorso operativo, ricordiamo che il trader Forex intraday è quello che mira ad accumulare diversi piccoli guadagni in modo da ottenerne uno più sostanzioso a fine giornata. Generalmente è così che tipicamente si comporta la maggior parte dei trader, e il motivo è facilmente intuibile: dal momento che si tratta di soggetti con capitali limitati (da poche centinaia a poche migliaia di euro) per ottenere dei guadagni devono fare più operazioni di più su orizzonti brevi, perché se ne facesse poche su orizzonti lunghi guadagnerebbe complessivamente poco.


Chiaramente fare trading intraday significa ficcarsi bene in testa che ci sono giorni in cui le cose fileranno tutte per il verso giusto, ma anche altri in cui si chiuderà il bilancio in perdita. Questo fa parte del trading: non esiste un investitore in grado di concludere la propria giornata sui mercati sempre in attivo (molti ritengono addirittura che il vero trader non è quello che sa vincere, ma quello che sa gestire le perdite). Perciò bisogna armarsi di molta pazienza e sangue freddo.


E dal punto di vista operativo? Adesso ci arriviamo.


confronto-reali-forex.jpg

Gli elementi che ti servono per fare trading intraday


Per tuffarsi nel mercato e fare operazioni intraday con profitto bisogna saper usare gli strumenti presenti sulle nostre piattaforme. Sono tutti lì a disposizione e sono più che sufficienti per raggiungere l'obiettivo.
Vediamo allora quali passaggi sono necessari...


1) Identificare il trend di fondo


Il primo passo per fare trading Forex intraday è "fotografare" il mercato. Questo significa capire in che fase ci troviamo: trend direzionale (rialzista o ribassista) oppure trading range (ovvero una fase laterale, se non addirittura una fase di congestione).
Per capire la situazione di fondo del mercato è ESSENZIALE TENERE D'OCCHIO L'ANDAMENTO DI MEDIO-LUNGO PERIODO. Le tue analisi devono infatti partire proprio dal trend primario, per poi passare ad analizzare la situazione che c'è nei timeframe più piccoli. Sono però sempre i timeframe più lunghi il punto di riferimento principale (dove vanno definiti i livelli di supporti e resistenze dal valore più importante).


Nel grafico sottostante tratto dalla piattaforma MT4 del broker LCG - London Capital Group vediamo come il mercato viva fasi di trend direzionale oppure di trading range.
Come vedremo a breve, a seconda della fase in cui ci troviamo la nostra operatività dovrà adeguarsi.
trend-direzionale-range.jpg


2) Gestire i timeframe


Fare trading intraday significa avere una panoramica completa di uno stesso asset. Quindi bisogna aprire più grafici settati su timeframe multipli, in modo da cogliere il momento in cui i vari segnali coincidono su orizzonti temporali differenti. Certo, a tutto c'è un limite e non ha senso ingolfare la piattaforma di grafici settati su ogni timeframe disponibile.
Ad esempio se lavori sui 15 minuti sul cross valutario Eur-Usd allora è probabile che terrai aperto un grafico a 15 minuti (quello più operativo), un altro a 2 oppure 4 ore (per studiare la presenza di eventuali trend secondari), e anche quello daily (per identificare il trend primario).
Una situazione simile a quella che vediamo sulla nostra piattaforma LCG - London Capital Group.
lcg-doppio-grafico.jpg


3) Saper gestire pattern e indicatori


Se vuoi fare trading intraday dovrai presentarti preparato all'appuntamento con il mercato. Questo significa padroneggiare bene i pattern, gli indicatori e le loro funzioni oltre che il tipo di segnali ci mandano.
Ne esistono tantissimi che possono essere sfruttati per fare trading, ma anziché avere una semplice infarinata di molti è meglio saperne usare pochi ma molto bene. Questo perché a seconda di una certa situazione di mercato, un indicatore potrebbe essere più adatto di un altro.


QUESTO E' IMPORTANTISSIMO: Nel trading forex intraday DEVI SEMPRE usare lo strumento giusto in base al contesto, e proprio per questo motivo all'inizio abbiamo detto che occorre identificare la fase di mercato nella quale ci troviamo.
Facciamo un esempio: il SuperTrend è un indicatore prezioso... ma solo se ci troviamo in una fase di trend, altrimenti è poco efficace se non addirittura inefficace. Ricorda: non possiamo usare un indicatore a prescindere dalla situazione di mercato nella quale ci troviamo.
Ad esempio lo stesso discorso vale per il Parabolic SAR, che è un altro indicatore famoso ma efficace solo nelle fasi di trend; oppure anche le Medie mobili.


Ripetiamo: meglio conoscere pochi indicatori e saperli usare bene, piuttosto che avere una infarinata di tanti indicatori finendo per usarli in modo sbagliato e confuso.


Se ti occorre una ripassata...
1) Qui trovi i pattern più noti nel Forex trading
2) Qui trovi una sezione che comprende gli indicatori più noti e che segnali mandano



4) Sfruttare le news (o evitare che ti danneggino)


Nel trading intraday c'è una componente importantissima da considerare: le notizie. I mercati si muovono essenzialmente sulla base delle notizie. Anzi spesso cercano di anticipare le notizie stesse, "prezzando" il verificarsi di certi eventi con anticipo sulla base delle probabilità che essi si verifichino.
Spesso alcuni eventi hanno la capacità di sovvertire i trend in atto, per cui bisogna tenere sempre d'occhio il calendario economico offerto da tutte le piattaforme di trading e ovviamente prestare molta attenzione ai market mover più importanti.
Pensa ad esempio a come è cambiato lo scenario per il dollaro nelle poche ore in cui si passò da una vittoria pressoché certa della Clinton ad un esito favorevole a Trump alle presidenziali del 2016.


A volte le notizie possono essere sfruttate per entrare in un trade, ed altre volte è bene uscire da un trade prima della diffusione di una notizia che è molto incerta (anche per questo è sempre bene usare gli stop loss, per proteggerci da movimenti repentini sfavorevoli).



...ricapitolando: come fare trading intraday con profitto


I passaggi chiave che ti abbiamo evidenziato sono quelli necessari per fare Forex trading intraday con profitto, evitando di commettere l'errore (che commettono in tanti) di navigare a vista o pensare che uno stesso sistema o metodo di trading sia valido sempre e comunque (sia esso basato su medie mobili, sul SuperTrend, sull'Rsi o qualunque altro indicatore). E' un errore.


Bisogna partire sempre dai grafici degli asset, individuando la tendenza che il mercato sta esprimendo sul timeframe di più lungo periodo perché sarà la nostra "bussola"; questo significa tracciare supporti e resistenze di lungo periodo (che avranno valore maggiore). Poi possiamo esaminare i grafici su timeframe inferiori e trarre delle indicazioni operative in base a pattern e indicatori.


Abbiamo anche sottolineato che questi ultimi vanno sfruttati se sono coerenti alla tendenza i fondo del mercato: prima si guarda dove va il mercato, poi si sceglie quale strumento è il migliore in quel frangente. Usare un indicatore trend follower quanto il mercato non è in fase di trend è da polli. Ecco allora la necessità di conoscere quando e come i sfruttare configurazioni di candele (pattern) e gli indicatori che utilizziamo (non per niente prima di abbiamo dati due link per approfondire questo discorso).


Infine abbiamo sottolineato quanto le notizie che giornalmente vengono pubblicate possono incidere in modo forte sul trend di un certo asset, per cui occorre sempre guardare il calendario dei market mover giorno per giorno per essere pronto a entrare a mercato o eventualmente scappare via prima delle turbolenze.



Conclusioni e consiglio finale


Abbiamo messo in chiaro questi PRINCIPI FONDAMENTALI per fare operazioni intraday, sui quali poi potrai costruire le tue strategie operative.
Un ultimo consiglio però è necessario: ricorda che fare trading intraday spesso significa restare molto tempo della giornata davanti al monitor. Questo ha una conseguenza: mentre all'inizio sarai più fresco e lucido, verso la fine della giornata potresti accusare un bel po' di logorio fisico e quindi avventurarti in operazioni non molto efficaci o magari non previste dalla tua strategia. Ecco perché il consiglio migliore che possiamo darti è limitare le tue micro-sessioni operative durante la giornata, prendendoti delle adeguate pause e magari cercando di privilegiare i trade migliori in assoluto.
Buon trading!





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
5 x 9 y 8 c
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market