Home
leva finanziaria

LEVA FINANZIARIA nel trading Forex, cos’è e come sfruttarla

Scritto da -

Breve guida al meccanismo della leva finanziaria trading, elemento essenziale per ogni investitore

Sono due i fattori che permettono l’esistenza del trading online: internet e la LEVA FINANZIARIA.
Grazie a internet chiunque oggi può accedere autonomamente ai mercati finanziari, cosa che un tempo era consentita solo alle banche e ai grandi colossi di investimento.

Tuttavia, il solo internet da solo non basterebbe per far parte dei mercati, a causa delle enormi quantità che è necessario comprare o vendere. Solo i big della potrebbero condurre operazioni del genere.
Ed è proprio qui che entra in ballo la leva finanziaria.

Che cosa è la leva finanziaria?

Il concetto di leva finanziaria trading richiama quello di “effetto leva” che viene usato nella fisica.
In quell’ambito si tratta di un meccanismo che permette di sollevare un grosso peso, facendo però uno sforzo fisico minore grazie, appunto, a una leva.

effetto_leva_fisica

Nel mondo della finanza invece, il meccanismo della “leva” consente di fare investimenti dall’altissimo controvalore, pur avendo a disposizione un budget ridotto.
Questo significa ad esempio che se volessi muovere un grosso pacchetto di valute nel Forex (diciamo 10mila euro), potrò impiegare un controvalore molto inferiore (500 euro), grazie a una leva 1:20.

Grazie a questo meccanismo, ognuno ha la possibilità di diventare un cliente dei migliori broker online e operare sui mercati finanziari.
Se non ci fosse questo meccanismo, il trading online al dettaglio non esisterebbe.

forex-trading-leverage

Perché nasce la leva finanziaria trading

Per comprendere perché nasce il meccanismo della leva finanziaria, dobbiamo fare una riflessione.
Il rapporto di cambio tra due valute (ad esempio l’euro-dollaro) ogni giorno varia sempre di pochissimo. Di solito questo cambio varia intorno allo 0,5%. Quasi niente.
Adesso domandiamoci: di fronte a una variazione così piccola, un investitore che fa operazioni in questo mercato potrebbe ottenere un guadagno sostanzioso?
La risposta è: solo se investisse grossissime somme.

Nell’esempio appena fatto, se investissi 1000 euro e il prezzo salisse di 0,5%, otterrei un guadagno di soli 5 euro!
Proprio per questo esiste la leva finanziaria trading, che mi consente di investire 1.000 come se ne stessi investendo 100.000 (nel caso di una leva 1:100).

Precisiamo subito che ovviamente questo meccanismo vale in un senso (profitto) e anche nell’altro (perdita). Tuttavia bisogna precisare che una perdita NON POTRA’ MAI ANDARE OLTRE IL CAPITALE INVESTITO.
Se investi 1000 potresti guadagnare 100mila, ma non potrai mai perdere più dei 1000 che hai depositato.

Il margine e la leva finanziaria trading

Riprendiamo un attimo quest’ultimo punto, perché ci consente di introdurre un altro concetto importante.
Perché non si può mai perdere più del capitale investito?
Il broker non opera mai senza garantire la solvibilità del cliente. A tal fine usa il cosiddetto “MARGINE“.

Il margine è una quota del capitale investito che però viene “bloccato”, non può cioè essere usato per fare delle operazioni, dal momento che deve essere utilizzata come garanzia per aprire una trade.
Una specie di cauzione.
Tradotto: se apriamo un conto di 100 euro, non potremo usarli tutti per operare, ma una parte rimane bloccata per garantire eventuali perdite.

Come si calcola il margine e la tecnica del “margin call”

Il margine si lega al meccanismo della leva finanziaria in modo inversamente proporzionale: più la leva è alta, più il margine richiesto è basso.

Ecco la formula per il calcolo del margine:
Margine (in %) = 100/rapporto di leva
Ecco la formula per il calcolo del margine richiesto per ogni singolo trade:
Margine richiesto = Prezzo corrente x Unità scambiate x Margine (in %)

Esempio:
Ho un conto di 2000 euro e opero con una leva di 100:1, per l’acquisto un minilotto da 10.000 euro su EUR/USD scambiati a 1,3500.
Allora il mio margine sarà 0,01 (ovvero 100/100 = 1%).
Per cui il mio margine sulla trade sarà = 1,3500 x 10000 x 1% = 135 euro
Questi 135 euro del conto vengono “bloccati”.

Più posizioni apro contemporaneamente, più sarà alto il margine complessivo, e quindi di conseguenza si ridurrà il mio capitale effettivamente utilizzabile.
Se quest’ultimo dovesse arrivare a zero, scatterà la “margin call” e il broker chiuderà automaticamente la/le posizioni aperte per evitare che possa perdere più di quanto abbia sul conto.

Conclusioni

Per quanto abbiamo detto finora, risulta chiaro che la leva finanziaria sia uno strumento importantissimo nel Forex.

Può essere al tempo stesso insidioso per chi non sa come utilizzarla (perché si rischia di bruciare tutto il capitale in fretta), ma al tempo stesso importante perché ci consente di avere accesso al mercato del Forex, avendo la possibilità di controllare somme che non potremmo negoziare altrimenti.
Buon trading!

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA