Home

PATTERN, significato e quali sono i più utilizzati nel TRADING ONLINE

Scritto da -

Quali sono i trading pattern famosi e più affidabili, e come si individuano? Cerchiamo di dare alcune riposte su un argomento basilare per i trader

Come ben saprai, le candele sono il primo strumento che un trader deve conoscere per fare investimenti in modo efficace. L’andamento delle candele sul nostro grafico ci fa infatti capire in che situazione ci troviamo (trend oppure no). Inoltre ogni singola candela ci racconta come sta andando la “battaglia” tra compratori e venditori sul mercato.

Ad esempio, una candela molto lunga e verde ci fa capire che la spinta dei compratori è forte e sta prevalendo nettamente. Una candela molto lunga e rossa ci fa capire invece che stanno vincendo i venditori. Una candela col corpo molto piccolo denota invece una situazione di grande equilibrio.

Se ogni singola candela è importante, diventano ancora più preziose quando formano dei PATTERN, ovvero si dispongono in un certo modo o secondo una precisa successione (pattern significa letteralmente “modello” o “struttura”).

Cosa sono quindi i pattern: significato

Per comprendere cosa sono i pattern, dobbiamo sottolineare che il mercato spesso reagisce allo stesso modo di fronte a situazioni analoghe. I pattern “fotografano” appunto queste situazioni, e ci dicono quali potrebbero essere le reazioni del mercato, semplicemente perché il mercato è già passato altre volte in quella situazione ed ha reagito in un certo modo.
E’ ragionevole quindi attendersi che farà ancora così.
Quando un pattern si presenta, quindi è come se ci dicesse: “Guarda che il mercato ha già vissuto una situazione simile in passato, ed ha reagito così…

Facciamo subito un esempio concreto, relativo ad uno dei pattern candlestick più noti (il morning-star).
Sfrutteremo la piattaforma , uno dei broker più noti presenti sul mercato.

pattern-morning-star.jpg

Il morning star è un pattern di 3 candele che quando si manifesta alla fine di una fase ribassista, può segnalare una possibile inversione del trend.
E infatti come vediamo sulla nostra , effettivamente il segnale che ci ha inviato questo pattern viene confermato, visto che si manifesta l’inversione della tendenza.

Pattern GRAFICI e pattern DI PREZZO

Anche se il senso logico dei pattern è sempre quello che abbiamo appena spiegato, tra tutti i possibili pattern che esistono c’è una prima importante distinzione che dobbiamo fare.
Possiamo infatti distinguere i “pattern di prezzo” dai “pattern grafici”.

PATTERN DI PREZZO. Si sviluppano su poche candele (il “SETUP” del pattern è generalmente tra 2-5 candele) e per questo motivo si adattano bene a un’operatività di breve termine.
Quando i pattern di prezzo si manifestano, ci consentono di formulare previsioni al ribasso o al rialzo, ma NON ci consentono di fissare anche dei possibili obiettivi di prezzo. Per questo motivo diventa essenziale gestire in maniera attenta e precisa la posizione che apriamo dopo che abbiamo colto il segnale datoci dal pattern.

PATTERN GRAFICI. Questa categoria di pattern si sviluppa su molte candele, anche diverse decine. Le candele si dispongono in modo tale da disegnare spesso delle figure geometriche (e infatti si parla di pattern triangolo, pattern rettangolo, pattern bandiera, ecc).
A differenza dei pattern di prezzo, in questo caso possiamo identificare anche dei possibili obiettivi di prezzo (target) che si possono raggiungere.

L’immagine sottostante raffigura solo una parte (forse i più famosi) pattern esistenti, e in coda all’articolo ti daremo dei link dove approfondire ciascuno dei pattern più noti.

pattern-trading-grafici-prezzo.png

Pattern di CONTINUAZIONE e di INVERSIONE

Un’altra distinzione importante che bisogna fare riguardo ai pattern, riflette il modo in cui essi si pongono rispetto al trend in corso.
Abbiamo così due categorie:
1) PATTERN DI CONTINUAZIONE: se la comparsa del pattern fa immaginare che ci sarà una continuazione del trend
2) PATTERN DI INVERSIONE: se fanno presupporre l’interruzione o anche l’inversione di un trend

Come si utilizzano i pattern nel trading online

Quando compare un pattern – sia esso rialzista o ribassista – non ci invita automaticamente a entrare sul mercato, ma ci invita a valutare se esiste una potenziale opportunità di ingresso.
Occorre infatti sempre osservare il contesto generale del mercato nel quale il pattern si forma (anzitutto se siamo in fase di trend oppure no), che può dare affidabilità al segnale che il pattern stesso ci sta dando.

Ribadiamo questo punto perché è molto importante: il pattern ci può fornire validi segnali solo se si sviluppa in un contesto coerente con quel segnale. Non focalizzarti solo sulle singole candele o sui pattern, guarda sempre al contesto di mercato generale.

Ad esempio, un pattern di inversione che si genera nel mezzo di un trend potrebbe non indicare una imminente inversione, ma magari solo una semplice correzione.
Se interpretati bene, i pattern ci danno indicazioni che ci aiutano a capire cosa aspettarci dal mercato, e quindi a fare operazioni efficaci.

I pattern candlestick più utilizzati e affidabili

Il numero di pattern esistenti è pressoché indefinito, visto che alla già ampia letteratura in merito s’è aggiunta pure la fantasia dei trader, che ne hanno scovati e identificati tantissimi (molti a dire il vero dalla dubbia utilità).
Noi ci focalizzeremo solo su quelli più conosciuti e apprezzati, che trovate in questo elenco.

Ecco i pattern che dovresti studiare:

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA