Home
heikin-ashi.jpg

Candele HEIKIN ASHI, grafico ed esempi. Come si calcolano e i vantaggi nel TRADING

Scritto da -

Confronto tra candela Heikin Ashi vs candlestick: differenze nella costruzione e conseguenze a livello operativo

Quando si comincia a fare trading, solitamente si parte osservando i grafici con le classiche candele giapponesi. Ma esistono anche altre forme di rappresentazione dell'andamento dei prezzi, tra le quali spicca quella con le CANDELE HEIKIN ASHI.
Queste ultime sono una versione "modificata" delle classiche candlestick, ed hanno lo scopo di eliminare i "rumori" di fondo del mercato, ossia le distorsioni provocate da quelle modifiche di brevissimo periodo che dal punto operativo sono fastidiose per i trader, giacché possono generare dei falsi segnali.
Queste distorsioni sono uno dei limiti delle classiche candele giapponesi, mentre nelle candele Haikin Ashi vengono notevolmente depurate. Per questo motivo molti personal investment manager usano solo questo tipo di grafico.


Candela Heikin Ashi vs Candlestick classica


Siccome abbiamo tirato in ballo la differenza tra una candela Heikin Ashi e la candlestick tradizionale, partiamo proprio da questo aspetto, mettendo a confronto due grafici sulla piattaforma del broker .


heikin-ashi-1bis.png

Nella parte alta abbiamo un grafico a candele giapponesi, nella parte bassa abbiamo un grafico a candele Heikin Ashi.
E' abbastanza evidente che il grafico Heikin Ashi è molto più fluido, non presenta nè lap nè gap (ovvero salti di prezzo) e visivamente è più pulito e nitido.
Il grafico a candele giapponesi invece è più disordinato e meno sinuoso.


Ma perché esiste questa differenza?
Per capirlo occorre comprendere come si calcola e si disegna una candela Heikin Ashi.



Il calcolo delle candele nell'Hiekin Ashi


Letteralmente, Heikin-Ashi significa "media della barra". Questo nome si spiega meglio vedendo come si arriva al disegno di una candela Heikin Ashi, ossia come vengono calcolati MASSIMO, MINIMO, APERTURA E CHIUSURA di ogni candela.
Infatti...


1) L'apertura della candela corrisponde alla media del body (corpo) della candela precedente
AperturaHA = (AperturaHA[1] + ChiusuraHA[1]) / 2.
2) La chiusura della candela è una sorta di media della candela corrente.
ChiusuraHA = (Apertura + Massimo + Minimo + Chiusura) / 4.
3) Il massimo è dato dal valore più alto tra il massimo della candela corrente, l’apertura e la chiusura sempre della candela corrente (calcolata con il metodo visto ai punti 1 e 2).
MassimoHA = Max (Massimo, AperturaHA, ChiusuraHA).
4) Il minimo della HA è il valore più basso tra il minimo della candela corrente, l’apertura e la chiusura sempre della candela corrente, calcolata con il metodo visto ai punti 1 e 2).
MinimoHA = Min (Minimo, AperturaHA, ChiusuraHA).


Esattamente come accade per le candele classiche, anche le Heikin Ashi sono rappresentate in verde in caso di tendenza positiva e in rosso in caso siano ribassiste.


Perché dovremmo utilizzare l'Heikin Ashi?


Come abbiamo detto all'inizio, l'utilizzo di un grafico Heikin Ashi modifica sensibilmente l'aspetto di un grafico, rendendolo più STABILE e FLUIDO. E questo significa anche più facile da "leggere".
Ma la cosa più importante è che riduce notevolmente i falsi segnali che invece sono più frequenti nel candlestick classico.
Del resto questo strumento è volutamente prudente, cioè suggerisce possibili entrate a mercato solo in presenza di indicazioni forti (quindi schivando molti falsi segnali).
E' chiaro che il "prezzo" da pagare per avere dei segnali filtrati e puliti, è una minore tempestività del segnale stesso.



Come si usano le candele Heikin Ashi?


Non c'è differenza operativa tra candele Heikin Ashi e candele giapponesi. Possiamo usare gli stessi indicatori che utilizziamo con le candlestick, e fare gli stessi ragionamenti.
Qui sotto vediamo un esempio - tratto dal broker - in cui l'Heikin Ashi viene utilizzato con gli indicatori di media mobile e l'ADX per avere conferma dei suoi segnali.


heikin-ashi-ema-adx.png

Dal punto di vista operativo, bisogne evidenziare come il grafico Heikin Ashi viene spesso utilizzato per il TRADING INTRADAY, dal momento che permette di evidenziare la nascita di un nuovo trend in modo molto più pulito di quanto non facciano le candele giapponesi.



Considerazioni finali


Se molti trader professionisti decidono di mandare in pensione del candele giapponesi per affidarsi solo alle candele Heikin Ashi, un motivo ci sarà.
Quello principale lo abbiamo detto e sottolineato: ha una grande portata visiva ed elimina molti falsi segnali, consentendoci così di cogliere solo quelle situazioni di potenziale profitto che poggiano su basi molto concrete.


open]script type="application/javascript" src="https://www.universoforex.it/js/tabella-reale-broker-6.js">


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
3 v 6 D 5 C
Trading strategies

Ultime notizie
euro-2.jpg
Il dollaro Usa è appesantito dall'attesa di dati macro e delle trimestrali, che daranno indizi sulla solidità della ripresa economica
borsa-piazza-affari-3.jpg
Pressione enorme sulla controllante di Autostrade. Il premier Giuseppe Conte ha annunciato che porterà il dossier revoca in CdM
criptovalute-2.jpg
Le top della settimana sono Cosmos (45%), Stellar (41%), Cardano e VeChain (29%), BitcoinSV (20%), BinanceCoin (19%)

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market