Home
adx indicatore

ADX INDICATORE trading, cos’è e come si utilizza nel modo giusto

Scritto da -

Uno strumento completo che descrive l'intensità di un trend e la sua direzione assieme alle DI line di un grafico

Quando i prezzi si muovono in una certa direzione, i trader devono anche valutare l’intensità del trend. Uno strumento utile per farlo è l’indicatore ADX, ovvero Average Directional Movement.

Nella sua versione “pura”, questo strumento di analisi tecnica non ci fornisce alcuna indicazione sulla direzione del trend stesso (rialzo o ribasso), e per questa ragione spesso viene completato con altri due indicatori: –DI (Minus Directional Indicator) e +DI (Plus Directional Indicator), con i quali viene utilizzato in modo congiunto, in modo da fornire nel complesso sia la forza che la direzione del trend.

Su alcune piattaforme (come la che utilizzeremo noi) potremo quindi trovare l’indicatore ADX in una versione più ampia e completa, che include sia la linea dell’ADX sia le linee +DI e -DI.
Avremo comunque modo di vederlo a breve.

Come si calcola l’ADX indicator

Comprendere come si calcola l’indicatore ADX non ha una specifica utilità ai fini dell’attività di trading, ma qui te lo diciamo lo stesso, giusto per soddisfare la curiosità o comunque a titolo accademico.

La costruzione di questo indicatore è basata sul +DM (plus directional moviment) e il –DM (minus directional moviment).
1) Il +DM è dato dalla differenza tra il massimo della barra attuale ed il massimo della barra precedente.
2) Il -DM è dato dalla differenza tra il minimo della barra precedente ed il minimo della barra attuale.

Ognuno di questi valori viene poi diviso per il “True Range”, ovvero la massima escursione del prezzo tra la chiusura di una sessione con la chiusura delle sessioni seguenti. In questo modo otteniamo il –DI (Minus Directional Indicator) e +DI (Plus Directional Indicator), che a loro volta utilizziamo per creare l’ADX.

Ecco qual è la formula per il calcolo dell’indicatore ADX (Average Directional Movement).
adx-calcolo.jpg

Generalmente l’ADX viene calcolato su un time di 14 periodi.
Esso è compreso in un range che va da 0 a 100, tuttavia valori superiori ai 60-70 sono in realtà molto rari.

Utilizzare l’indicatore ADX in analisi tecnica

Adesso passiamo a vedere come si presenta l’ADX dal punto di vista grafico.
Come detto poco fa, utilizziamo la piattaforma di trading , dove viene rappresentato nella forma più completa (ribadiamo che su alcune piattaforme però potrebbe essere rappresentata solo la ADX line, e in questo caso dovrete cercare tra gli indicatori il DMI-Directional Movement Index che è l’indicatore specifico che le rappresenta tutte e tre).

Come vediamo ci sono tre linee: la +DI line (verde), la -DI line (rossa) e la ADX line (nera), che tra breve vediamo come possiamo sfruttare concretamente.

adx-average-directional.png

Come sfruttare l’ADX per fare trading

In tutti i mercati possiamo avvalerci dell’indicatore ADX: forex, azionario, indici, ecc ecc
Ma come usarlo concretamente? Vediamo…

Come abbiamo detto in precedenza, l’ADX line indica l’intensità del movimento dei prezzi e quindi del trend.
Quando il suo valore va oltre i 40 ci troviamo di fronte un’indicazione di tendenza forte.
Sotto i 20 invece è indicativo di un mercato che probabilmente sta entrando in lateralità, e quindi meno appetibile per fare trading.
La fascia tra 20 e 40 invece dà maggiore discrezionalità. Molti dicono che a partire da valori di ADX > 20 si può tradare, altri invece suggeriscono di aspettare valori dell’ADX superiori ai 25.

A prescindere da quale sarà la tua scelta, quando raggiungiamo questa soglia come possiamo sfruttare questo indicatore per fare trading?

Qui entrano in gioco le DI line.
1) Quando la linea +DI incrocia andando verso il rialzo la linea -DI si genera un segnale di acquisto
2) Quando la linea +DI incrocia andando verso il ribasso la linea -DI si genera un segnale di vendita.
Vediamo questo secondo caso ancora una volta grazie a un grafico tratto da .
adx-esempio-trading.jpg

Conclusioni sull’ADX

Se l’ADX è uno degli indicatori più utilizzati nel trading online, vuol dire che la sua efficacia è riconosciuta da molti trader.
Tuttavia è sconsigliabile utilizzato da solo, perché generando molti segnali purtroppo crea anche molti falsi segnali.
Per questo spesso viene utilizzato insieme agli indicatori basati sul volume, per avere una maggiore conferma del trend in atto.
Buon trading!

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA