Home
alligator

ALLIGATOR indicatore trading: cos’è, come si usa e come sfruttarlo nel Forex

Scritto da -

La strategia Forex con Alligator trading. Ecco la GUIDA all’indicatore coccodrillo

Esistono tantissime tecniche per fare trading, e molte sfruttano un indicatore che prende il nome da un animale, il coccodrillo. Si può dire che il binomio indicatore Alligator-Forex trading è uno dei più solidi.

A cosa serve l’indicatore Alligator

L’indicatore Alligator trading sfrutta le medie mobili per definire un trend e la sua volatilità, così da fare delle previsioni sulla possibile evoluzione dei prezzi.
Il tutto avviene tramite una rappresentazione grafica basata su tre linee (quelle appunto delle medie mobili), che vengono considerate come parti della “bocca dell’alligatore”. Da qui il suo nome.

Prima di addentrarci nel discorso, vediamo come si presenta sulla piattaforma di trading .

alligator-grafico.jpg

Come si calcola l’Alligator trading

Il nostro “coccodrillo” viene fuori dai semplici calcoli della media mobile.
La tecnica ORIGINALE per calcolare l’indicatore Alligator trading prevede la combinazione di 3 medie mobili sia “smoothed” (SMMA, media mobile adattiva) che “displaced” (DMA). Tuttavia sulle nostre piattaforme vengono utilizzate – con la stessa efficacia – le più note medie mobili semplici (SMA).

Per l’indicatore Alligator trading ne servono tre:
1) Media mobile semplice a 13 periodi
2) Media mobile semplice a 8 periodi
3) Media mobile semplice a 5 periodi

L’Alligator indicator sul grafico

Per il modo in cui viene calcolato, l’Alligator indicator risulterà composto da tre linee delle medie mobili (generalmente BLU, ROSSA, VERDE), che rappresentano parti della bocca del nostro coccodrillo.

Rivediamo l’esempio sulla famosa piattaforma .

alligator-grafico.jpg

Come puoi vedere, le parti della bocca dell’alligatore sono:
Mascella (blu, detta Alligator’s Jaw): è una media mobile semplice (SMA) settata su 13 periodi proiettata in avanti verso il futuro di 8 unità.
Denti (rossa, detta Alligator’s Teeth): è una SMA settata su 8 periodi e proiettata in avanti verso il futuro di 5 unità.
Labbra (verde, Alligator’s Lips): è una SMA settata su 5 periodi e proiettata in avanti di 3 unità di tempo.

Come si utilizza l’Alligator indicator

Partiamo da alcune osservazioni importanti. Quando le tre linee dell’indicatore alligatore sono ben distinte tra loro, hanno una certa inclinazione e si muovono tutte in una certa direzione, allora il mercato sta vivendo una fase di trend (rialzista o ribassista).

Vediamo un caso eclatante sulla piattaforma di investimento .

alligator_indicator_linee_definite

Se invece le linee non hanno grande inclinazione e/o sono troppo vicine fra di loro, allora in questo caso il nostro coccodrillo ci dice che il mercato è in una fase laterale, situazione nella quale è preferibile non prendere posizione.

Anche una situazione del genere possiamo vederla sulla piattaforma di trading .

alligator_indicator_linee_non_definite

Fatta questa premessa, è abbastanza semplice interpretare i segnali che ci giungono dal nostro amico alligatore, che non a caso è uno degli indicatori più utilizzati dai trader.

Indicatore Alligator Segnale di acquisto

Un segnale di acquisto tramite l’alligator trading si sviluppa in tre fasi, che vediamo aiutandoci con uno screenshot tratto da .

alligator-trading.jpg

1) L’Alligator dorme: è una situazione che si verifica quando le linee sono accavallate, e come abbiamo detto in questo caso il mercato è in fase laterale e noi rimaniamo ad osservare.
2) L’Alligator si sveglia e cerca cibo: dopo il riposo, il nostro amico coccodrillo è affamato. In questo caso vediamo le linee che si aprono, dandoci modo di entrare nel mercato. Se la linea dei Denti va sopra quella della Mascella, allora è segno che comincia il trend rialzista, durante il quale le tre linee si muoveranno distanti tra loro, con i Denti al centro delle tre linee.
3) L’Alligator torna a riposare. Le linee si richiudono, il trend è terminato.

Indicatore Alligator Segnale di vendita

Passiamo adesso ad esaminare quando il nostro “coccodrillo” ci invia dei segnali di vendita.
Anche in questo caso, il segnale si sviluppa in tre fasi, che vediamo su altro screenshot tratto da .

alligator-segnale-vendita.jpg

1) L’Alligator dorme: esattamente come detto sopra: le linee chiuse o accavallate, segno che il mercato è in fase laterale.
2) L’Alligator si sveglia e cerca cibo: anche qui il nostro amico coccodrillo è affamato. In questo caso le linee che si aprono e quella dei Denti (rossa) va sopra le labbra (verde), dandoci modo di entrare nel mercato con un segnale di vendita.
3) L’Alligator torna a riposare. Esattamente come detto sopra: le linee si richiudono, il trend è terminato.

Conclusioni

L’Alligator indicator è uno degli strumenti più utilizzati dai trader, anche per la sua semplicità visto l’impatto visivo immediato. Si adatta molto bene a time frame bassi e soprattutto nelle fasi in cui i mercati assumono una certa direzionalità.

Qui c’è un esempio nel quale abbiamo utilizzato la strategia dell’Alligatore assieme al Frattale.
Buon trading!

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA