bollinger.jpg

BANDE DI BOLLINGER: cosa sono e come si usano. Quali segnali di trading mandano

Scritto da -

Servono per individuare le fasi di espansione e di contrazione della volatilità di un mercato, e quindi anticipare i movimenti futuri

Probabilmente le bande di Bollinger sono lo strumento più ricorrente nei grafici dei trader. Questo fa capire quanto siano importanti per avere indicazioni su quando entrare e quando uscire dal mercato.
Prendono il nome del loro ideatore, John Bollinger, che a sua volta trasse spunto da un'idea di un ricercatore (Hurst), che poneva delle "buste di negoziazione" attorno al prezzo attuale di mercato. Buste che oscillavano con una percentuale fissa (3% o 4%), e permettevano di avere delle interessanti opportunità di trading.


Proprio il fatto di oscillare entro un canale di ampiezza fissa, spinse Bollinger a rivedere la teoria di Hurst, e costruire le sue bande anche in relazione alla volatilità nel periodo preso in considerazione. Ecco perché le sue bande si allargano e si restringono a seconda della maggiore o minore volatilità del momento.



A cosa servono le bande di Bollinger


Le bande di Bollinger sono uno degli indicatori più usati nell'analisi tecnica, e servono per individuare le fasi di espansione e di contrazione della volatilità di un mercato, e quindi anche anticipare i movimenti futuri.


Come si calcolano e si rappresentano graficamente


Le bande di Bollinger si disegnano sulla base di 3 valori.
Il primo è quello centrale, calcolato come media mobile a 20 periodi. Periodo dopo periodo, si viene così a descrivere una linea oscillatrice centrale.
Gli altri due valori si ricavano aggiungendo e sottraendo la deviazione standard (il doppio), così da formare delle linee esterne.


Dal punto di vista grafico, le bande di Bollinger (si trovano in tutte le piattaforme) possono essere settate a piacimento per quanto riguarda sia il periodo, sia il valore della deviazione che il loro colore. Inoltre qualche operatore vi permette di scegliere se fare il calcolo con il metodo classico oppure con la media esponenziale.
Qui sotto ti mostriamo come avere le Bollinger tramite la piattaforma (se vuoi sapere perché è una di quelle che utilizziamo, ti basta leggere la nostra recensione di Plus500).
bollinger-bands-plus500.jpg


Come puoi vedere, le due bande si allargano e si restringono, e questo ti dà l'immediata percezione di un mercato con alta o bassa volatilità.


Per completezza infine ti riportiamo anche come viene calcolata la deviazione standard, che è una misura di volatilità:
deviazione-standard-bollinger.jpg


I parametri da usare per le Bande di Bollinger


Anche se come ti abbiamo detto si possono impostare i parametri delle Bollingers Band a piacimento, di solito li trovi di default impostati a 20 e 2.
Bollinger infatti ha suggerito di utilizzare un intervallo di 20 giorni (periodi) come arco temporale di riferimento per la costruzione delle sue bande, e coefficiente 2 come deviazione standard. Tuttavia è possibile modificare l’arco temporale di riferimento e i relativi coefficienti moltiplicativi della deviazione standard.


In linea di massima conviene aumentare l'uno e l'altro in modo uniforme: se si utilizzano 50 periodi la deviazione potrebbe essere moltiplicata per 2,5, mentre se si sceglie un periodo di 10 periodi si può usare un moltiplicatore che abbia valore uguale a 1,5.



Come utilizzare le bande di Bollinger


In linea di massima quando i prezzi salgono per andare a contatto con la banda superiore, si ha la conferma di un trend rialzista, mentre quando invece i prezzi scendono verso la banda inferiore si conferma la presenza di un trend ribassista.
In questi casi possiamo ricevere un segnale di inversione del trend, nel caso in cui il prezzo esce dalla banda superiore per poi rientrarci (segnale ribassista), oppure se il prezzo sfonda la banda inferiore per poi rientrarci (segnale di acquisto). Lo vediamo in questo esempio tratto da .
bollinger-bands.jpg


I falsi segnali


Anche dal grafico che ti abbiamo appena proposto, si evince che ogni tanto le bande di Bollinger "falliscono" la previsione.
Per eliminare alcuni dei falsi segnali che inevitabilmente un sistema siffatto può generare, è consigliabile l’adozione di uno o più indicatori di conferma (qui ad esempio ti parliamo della strategia che usa Bollinger e RSI). Se al segnale fornito dalle Bollinger Bands si assocerà anche una conferma di altro indicatore, allora l'efficacia delle Bollinger potrà aumentare e si ridurrà il numero di falsi segnali operativi.


Le Bande di Bollinger sono molto frequenti nelle STRATEGIE DI TRADING che abbiamo analizzato, a riporva di quanto sia prezioso questo strumento.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
2 h 4 b 3 h
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader