triplo-massimo-minimo.jpg

Triplo massimo e triplo minimo: come farci PROFITTI nel trading

Scritto da -

Le figure di inversione triplo massimo e minimo sono poco frequenti ma molto affidabili e l'inversione dei prezzi che segue è quasi sempre notevole

Una delle figure di inversione più conosciute è senza dubbio il triplo massimo (o triplo minimo nella versione al rovescio). Come dice il nome stesso, si presenta sul grafico di un asset quando si susseguono tre massimi sostanzialmente allo stesso livello ed equidistanti tra loro (ma non esattamente perché sarebbe quasi impossibile). Il completamento di questa figura avviene quando c'è la rottura da parte dei prezzi della linea congiungente i minimi di reazione.
In questo caso si può palesare una inversione al ribasso del trend (chiaramente invece il triplo minimo preannuncia una inversione al rialzo del trend).


Come si presenta un triplo massimo


Ecco un esempio concreto su cross Aud-Nzd tratto dalla piattaforma LCG - London Capital Group, un broker con esperienza ventennale che piace ai trader anche perché non impone un deposito minimo.
audnzd-triplo-max-1.jpg

Come si vede, la figura in questo caso è rispettata: ci sono tre massimi pressoché identici e a distanze analoghe l'uno dall'altro, e inoltre anche le "valli" sono profonde quasi allo stesso modo.
E infatti, dopo c'è una inversione del trend che diventa ribassista.


Dal punto di vista finanziario cosa ci "racconta" questa figura? Che gli operatori di mercato sono convinti che i prezzi debbano salire e quindi acquistano facendo crescere i prezzi. Poi si arriva a un punto in cui cominciano le prese di profitto che fanno precipitare il prezzo fino all'inizio del movimento ascendente, ma non a tal punto da intaccare il minimo precedente. La cosa si ripete ancora e ancora.


Identificare un triplo massimo facendo trading


Nel trading il triplo massimo, come si può immaginare, è una versione ancora più rafforzata (e per questo meno frequente) del doppio massimo. Rafforzata perché mette in evidenza che la battaglia in corso tra compratori e venditori è un braccio di ferro dove i rialzisti non riescono a imporsi, facendo fuoriuscire il prezzo dalla formazione.
Inoltre è molto simile anche al Testa e Spalle, con la differenza che il secondo picco è allo stesso livello degli altri due.


Come spesso accade, le cose migliori sono anche le più rare. E infatti questa figura è poco frequente, ma al tempo stesso è molto affidabile e l'inversione dei prezzi che segue è quasi sempre di notevole dimensione.
Il difficile è individuarla, e per questo adesso dobbiamo precisare alcune cose...


1) La profondità delle valli: devono essere sostanzialmente simili
2) La distanza temporale fra un picco e l'altro deve essere simile, altrimenti c'è il rischio di confonderla con un triangolo - figura di continuazione. Inoltre maggiore è il lasso di tempo tra un massimo e il successivo, maggiore è l'inversione dei prezzi che ne conseguirà.
3) Il volume degli scambi di solito è decrescente a partire dal primo picco.



Come sfruttare un triplo massimo nel trading


Dal momento che si tratta di una versione rafforzata del doppio massimo, segue le sue stesse regole operative. Quindi il target si calcola prendendo l'altezza della figura (calcolato dal picco che è leggermente più alto degli altri fino al punto di reazione leggermente più basso degli altri) e proiettandola a partire dal break-out (punto di rottura).
Ecco l'esempio tratto sempre dallo stesso grafico sul cross Aud-Nzd sulla piattaforma LCG - London Capital Group.
audnzd-triplo-max-2.jpg


Due cose vanno dette: anzitutto sia nelle formazioni di triplo massimo che in quelle di triplo minimo è facile assistere ad un pullback o ritracciamento temporaneo (nel nostro caso non è avvenuto).
In secondo luogo, una volta che è stato raggiunto il target non si dovrebbero liquidare le posizioni, quanto piuttosto rimodellare gli stop. Se poi dovessero esserci indizi di indebolimento allora stringeremo ulteriormente lo stop della posizione.


Il secondo target


Possiamo inoltre identificare un secondo target, molto più ambizioso. Esso è calcolato proiettando dal punto di breakout la distanza tra l'inizio del trend e il massimo della figura (o il minimo della figura nel caso in cui parliamo di triplo minimo).
Riprendendo il nostro esempio concreto, possiamo vedere come questo target sia stato raggiunto in modo pressoché perfetto.
audnzd-triplo-max-3.jpg


Il triplo minimo


Ovviamente tutte le considerazioni che abbiamo fatto finora riguardo al triplo massimo, valgono anche per il caso inverso: il triplo minimo. Chiaramente tutto andrà visto in senso opposto, per cui dobbiamo provenire da un trend ribassista e l'inversione sarà rialzista.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
6 i M 6 j 8
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market