Home
real-brasile.jpg

Cambio Euro-Real, previsioni sull'andamento futuro della coppia

Scritto da -

Previsioni 2020 sul cambio Eur-Brl (euro real brasiliano) e Usd-Brl (dollaro real). Ecco i temi più importanti

I prossimi mesi saranno proficui per il Real Brasiliano oppure no? Come si evolverà il cambio euro-real, che previsioni si possono fare nel medio periodo? E contro il dollaro?
Vediamo di capire che aria tira nel paese Sudamericano.


Prima di tutto però, dobbiamo sottolineare che il Brasile fa parte dei "BRICS", ovvero un gruppo di paesi che comprende anche Russia, India, Cina e Sudafrica, tutti accomunati da una situazione economica dinamica e in forte sviluppo, eppure molto fragili ed esposti a improvvise turbolenze.
Chi investe in queste valute sa quindi che può correre qualche rischio in più, giacché gli scenari possono cambiare radicalmente in breve tempo, e quindi le loro valute potrebbero avere forti sbalzi di volatilità.



Le riforme e lo slancio economico a partire dal 2016


Fino al 2016 il Brasile ha vissuto anni di dura recessione, che avevano indebolito anche il Real. Basti pensare che il cambio dollaro-real era arrivato a quota 4,01 (che nel 2011 era appena a 1,549), mentre il cambio euro-real è arrivato a lambire 4,40 (nel 2011 era a 2,203).


Nel 2016 però le cose sono cambiate, perché l'economia brasiliana ha intrapreso un percorso di riforme e crescita. Il PIL è tornato a salire, la bilancia dei pagamenti è migliorata, la disoccupazione ha cominciato a scendere.
Anche l'inflazione, che era arrivata addirittura al 10,71%, è poi scesa rapidamente arrivando entro il target accettabile per la Banca del Brasile fissato a 2,75-5,75%.


Grazie a questo scenario il Banco Central do Brasil (BCB) ha potuto ridurre il suo stimolo monetario, tagliando più volte il tasso Selic che all'epoca era arrivato addirittura a 14,25%.


usdbrl-eurbrl.png

Ripresa fino al 2017, nuova frenata nel 2018


Lo slancio economico e riformista ha messo le ali anche alla valuta brasiliana, che fino ai primi mesi del 2017 aveva guadagnato molto terreno soprattutto contro il dollaro, scendendo verso 3,15.


La ripresa però è durata poco, perché c'è stata una brusca frenata che si è protratta anche nel 2018.
Le tensioni USA-Cina sul fronte commerciale e la crisi estiva turca hanno dato una brutta mazzata ai mercati emergenti, che sono stati tutti penalizzati.
Ad aggravare la situazione del Brasile è stata l'incertezza politica, dal momento che non si sapeva chi avrebbe vinto le elezioni che ci sarebbero state nell'autunno di quello stesso anno.


Tutto questo ha penalizzato il Real, che nel 2018 è andato in caduta libera sia contro l'euro che contro il dollaro, al punto che la coppia USDBRL ha raggiunto i massimi pluriennali oltre quota 4.00, mentre nel corso di un anno la valuta brasiliana ha perso il 29% contro l'euro.



Un 2019 intenso: il BCB taglia i tassi


L'anno scorso il Real ha vissuto due fasi ben distinte, una nel primo semestre e l'altra nel secondo.
Nella prima parte ha oscillato parecchio: brusco calo in Primavera e poi una forte ripresa.
Nella seconda invece si è mossa dentro un range ben definito sia contro il dollaro (tra 4,00 e 4,25) che contro l'euro (4,40-4,60).


Quello che ha segnato il passaggio da una fase all'altra è che per la prima volta dopo 12 meeting, il COPOM (il comitato di politica monetaria della BCB) ha cominciato a tagliare il tasso Selic, e taglio dopo taglio l'ha portato fino al minimo storico del 3,75% a marzo 2020 (nel pieno dell'emergenza Covid-19).
A renderlo possibile è stato un miglioramento dell'economia interna, e un livello di inflazione più accettabile.



Il futuro del cambio euro-real e dollaro-real


Quali previsioni si possono fare sulle coppie Euro-Real e dollaro-Real?
La risposta si intreccia con le questioni politiche interne e gli eventi internazionali.




Sul fronte interno, il presidente Bolsonaro sta portando faticosamente avanti un programma di riforme economiche (volto a contrastare l'elevato deficit di bilancio), che è stato molto gradito ai mercati. La continuità di questa agenda sarà molto importante per consolidare lo scenario favorevole per l'economia brasiliana (e il Real).


Sul fronte internazionale, la tregua USA-Cina sul fronte della guerra commerciale ha dato beneficio alle valute emergenti. Inoltre mentre i paesi dei mercati sviluppati si trovano evidentemente nelle fasi finali del ciclo economico, molti paesi dei mercati emergenti presentano le caratteristiche tipiche delle fasi iniziali, e il Brasile è uno di questi.
Il problema adesso si chiama Coronavirus, che minaccia di rallentare la crescita globale, con inevitabili contraccolpi soprattutto sulle valute emergenti.


Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
8 b i 8 V 5
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
I listini europei pagano i dati macro molto deludenti arrivati sia della Eurozona che dagli Stati Uniti
dollaro-5.jpg
Il rapporto sul lavoro ha segnalato la perdita di 701mila occupati a marzo, rispetto alla crescita di 273mila che c'era stata a febbraio
borsa-piazza-affari-4.jpg
Il rush dell'oro nero ha messo le ali ai titoli del settore oil: Eni è balzata del 6,93%, Saipem dell'8,87%, Tenaris si è fermata a +4,59%

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market