Home
pattern di inversione

Segnali di INVERSIONE DEL TREND. Come anticipare il cambio di tendenza

Scritto da -

Significato di inversione rialzista e ribassista di tendenza, e metodi per prevederla in anticipo

Saper cogliere tempestivamente i segnali di inversione del trend significa guadagnarsi l’enorme vantaggio di poter cavalcare una nuova tendenza sin da quando sorge. Questo aumenta notevolmente le possibilità di profitto.

Ecco perché la maggior parte dei trader cerca di prevedere in anticipo l’inversione di una tendenza.
E quando un trader ci riesce fa un grosso colpo, in grado di ripagare tutto il lavoro fatto durante le sessioni di trading.

Guarda ad esempio l’immagine qui sotto sulla piattaforma di investimento , e pensa quali profitti ha realizzato chi è riuscito ad entrare a mercato subito prima che iniziasse quel lungo trend rialzista finale.

strategie-trend-following-1.jpg

Saper cogliere i segnali di INVERSIONE DEL TREND

Dobbiamo sempre ricordarci che ogni asset finanziario (che sia una coppia forex, una commodity, un’azione, ecc) non si muove in modo lineare sul mercato, ma ondeggia nell’arco di periodi più o meno lunghi, passando da fasi in cui la sua direzione è molto netta e precisa (trend) ad altre in cui oscilla senza prendere una chiara direzione (range).

Talvolta passa da fasi rialziste a ribassiste (o viceversa) in modo repentino, e in questo caso si parla di inversione del trend.

Ma come si possono anticipare i movimenti del mercato, dove possiamo ricavare i segnali di inversione di tendenza?
Ci sono diversi modi per farlo.
Noi ne vedremo tre tipologie differenti.

1) Segnali di inversione grazie alle trendlines

Uno degli strumenti tecnici in grado di segnalarci la possibilità di una inversione di una tendenza sono le trendline, ossia le rette che uniscono i punti di massimo nelle tendenze ribassiste oppure i punti di minimo delle tendenze rialziste.

Aiutiamoci con questa immagine tratta dal famoso broker , dove abbiamo tracciato una trendline rialzista.

trend-line-breakout.jpg

Generalmente, quando il prezzo “rompe” la sua trend line e si ha una successione di massimi e minimi invertiti, scatta il segnale di inversione di tendenza.
E’ proprio quello che succede nell’esempio appena visto sulla piattaforma : la rottura della trend-line ci annuncia effettivamente una inversione del trend.

Sia chiaro, non è che succederà al 100% (sarebbe troppo bello), ma quando si verifica questo evento dobbiamo drizzare le antenne.

2) Segnali grazie ai Pattern grafici e di prezzo

Le singole candele di un grafico possono rivelarci molte informazioni riguardo una situazione di mercato (grazie alla loro forma, la grandezza, il colore, le “ombre”).
Sono ancora più efficaci quando si dispongono secondo una certa successione. In questo caso formano i così detti PATTERN.
Ce ne sono di due tipi.

Possono essere PATTERN GRAFICI, se si formano con molte candele ed hanno forme per lo più geometriche (come il Testa e spalle, triangolo, doppio massimo e minimo).
Possono essere PATTERN DI PREZZO (che si formano con poche candele) come l’harami, il morning star, ecc ecc.

Alcuni di questi pattern possono chiaramente fornire un segnale di inversione, e proprio per questo sono chiamati pattern di inversione.
Ti invitiamo a leggerli perché la loro identificazione, soprattutto quando si presentano assieme ad un segnale fornito anche da un indicatore (come quelli che diremo tra poco) ci segnala con maggiore efficacia una possibile inversione.


3) Segnali dagli indicatori di inversione

Un altro strumento tecnico che può essere utilizzato come fonte di segnale di inversione del trend, sono gli indicatori tecnici presenti sulle nostre piattaforme.
Si definiscono indicatori “leading”, proprio perché arrivano prima che il nuovo trend si formi.

Prima di passarli in rassegna, dobbiamo fare una precisazione.
Tutti gli indicatori di inversione che vedremo, hanno la caratteristica di dare molti falsi segnali. Per questo motivo è sempre meglio sfruttare le loro potenzialità utilizzandoli assieme ad altri strumenti.

Ecco quindi gli indicatori maggiormente noti della categoria leading, ossia più frequentemente utilizzati come fonte di segnali di inversione del trend:

Conclusioni

Cercare sui grafici dei possibili segnali di inversione di un trend è una scelta saggia, dal momento che fare efficacemente trading sulle inversioni può generare grossi margini di profitto.
Infatti consente di entrare nel mercato quando un nuovo trend non è ancora nato, oppure è alle battute iniziali.

E’ chiaro che per riuscirci, bisogna avere una forte padronanza di tutti gli strumenti che servono allo scopo. Altrimenti c’è il pericolo di imbattersi in una semplice correzione di un trend, scambiandola per inversione.
Anche per questo motivo ribadiamo che è meglio utilizzare contemporaneamente più strumenti per ottenere dei segnali di inversione del trend.
Buon trading!

Unisciti all discussione

ATTENZIONE: 'Nessuna informazione, né consulenza finanziaria relativa al trading online viene offerta tramite il contatto'.