Home
trading online

FX TRADING (FOREX), cos’è e come funziona. Si guadagna?

Scritto da -

Scopriamo che cosa è il Fx trading online tramite una breve GUIDA, e quali sono i broker ai quali rivolgersi

Il mondo del trading online e in particolare del FX trading (Forex) sta coinvolgendo sempre più persone, che sono alla ricerca di metodi di investimento alternativi rispetto al classico mercato azionario.
In questa breve GUIDA ti spiegheremo le basi essenziali del Forex, quali broker ti permettono di accedere al mercato, ti forniremo una TABELLA con le proposte dei broker più noti (la trovi in coda all’articolo) e ti diremo da chi stare alla larga.

Che cosa è il Forex FX trading?

La prima cosa da fare è rispondere alla domanda: cos’è il FX trading?
E’ il mercato globale dove si scambiano valute (“Foreign Exchange Market” significa infatti “mercato dei cambi”).
Non esiste una piazza dove si fa Forex trading, perché lo scambio di valute avviene tramite le reti informatiche dei trader di tutto il mondo. Il forex trading, quindi, avviene dappertutto e in ogni momento, 24 ore al giorno per 5 giorni la settimana.

Per capire le basi del trading valutario, cominciamo entrando subito nell’atmosfera, mostrandoti come si presenta una piattaforma di Forex trading.
Non ti spaventare, a prima vista sembra complicatissima ma ti assicuriamo che una volta entrato nel meccanismo è di facilissima lettura (sono progettate apposta).

doppio-grafico.jpg

Come funziona il Forex trading

Bisogna fare una premessa. Fino a che internet non è entrato nelle nostre vite, il mercato delle valute era un ambiente frequentato esclusivamente dalle grandi istituzioni finanziarie. Erano le uniche a poter immettere ordini di mercato, nonché le sole ad avere accesso a tutte le notizie riguardanti l’economia globale e quella valutaria in particolare.

Oggi non è più così. Le informazioni sono a disposizione di tutti, e i broker consentono di accedere ai mercati per poter fare operazioni sui cambi in modo tempestivo e senza necessità di grandi risorse.
Basti pensare che alcuni di essi consentono di negoziare anche solo facendo DEPOSITI DI POCHE DECINE DI EURO. Infatti e se guardi la tabella in fondo all’articolo, vedrai tu stesso l’ammontare minimo richiesto dai broker come deposito per fare trading.

Proprio per via del fatto che oggi tutti possono fare compravendita di valute, il successo del Forex è stato clamoroso: secondo un’analisi condotta dalla BIS (Bank for international settlements) l’ammontare degli scambi nel forex ammonta supera i 6 miliardi di dollari al giorno.

forex-regole.jpg

Esempio concreto di Forex trading

Il meccanismo alla base del Forex è molto semplice, vediamolo con un esempio pratico (per semplicità ometteremo alcuni aspetti circa spread, margini, etc etc).
Diciamo che in un certo momento il rapporto di cambio tra euro-dollaro (EUR-USD) è 1,20 (quindi ogni euro vale 1,20 dollari). Se prevedo che l’euro salirà ancora, allora faccio “ACQUISTA/BUY” e compro euro contro dollari.
Se la mia previsione si rivela corretta e il rapporto di cambio euro-dollaro sale, decido a un certo punto (diciamo 1,25) di chiudere l’operazione (in sostanza ne faccio una opposta, ma alle nuove quotazioni).
Dalla differenza del cambio tra l’operazione BUY e quella seguente otterrò un guadagno. Tutto qui.
In sostanza il meccanismo del Forex si basa sulla previsione di aumento/diminuzione del valore di una valuta rispetto ad un’altra.

Possiamo vedere come funziona una piattaforma di Forex trading in questo esempio.
Abbiamo utilizzato quella del broker svizzero , uno dei più noti e affidabili del settore.

forex-trading-example

Come puoi vedere, sulla parte sinistra della piattaforma viene proposto l’elenco di coppie valutarie che si possono negoziare, con i relativi prezzi di ACQUISTO e VENDITA.
Nella parte centrale invece c’è il grafico della coppia scelta, così da poter fare l’analisi dell’evoluzione del suo prezzo.
Sul grafico possono essere visualizzati tanti strumenti e indicatori Forex per poter fare delle previsioni più accurate.
Col tempo ne conoscerai tanti e saprai utilizzarli nel modo migliore.

…non sono scommesse!

Una cosa va però messa in chiaro. FARE UNA PREVISIONE NON SIGNIFICA FARE UNA SCOMMESSA: qui il gioco d’azzardo non c’entra nulla.
Il rapporto tra due valute non cambia così a casaccio, ma per via di precisi fattori che agiscono nel mondo reale: l’andamento dell’inflazione, i tassi di interesse, le decisioni delle Banche centrali, persino vicende politiche internazionali (come la Brexit) o le catastrofi naturali (tsunami e terremoti).

Ti ricordi quando all’inizio ti abbiamo parlato dell’importanza di avere informazioni per fare questo tipo di trading? Appunto.
Però stai sereno perché le piattaforme di trading ti forniscono di un calendario degli eventi dove ti vengono indicati quelli più rilevanti, quanto potenzialmente possono incidere e su quali valute possono incidere.
Ecco un esempio…

calendario-economico

Come vedi non solo vendono indicati gli eventi più importanti del giorno, ma anche il loro impatto (i meno impattanti hanno solo 1 “torello” mentre i più rilevanti ne hanno 3), il valore previsto dagli analisti e quello del periodo precedente.

VANTAGGI del Forex

Perché tanta gente oggi fa trading online su valute? Ci sono diversi motivi per i quali operare in questo mercato presenta dei vantaggi rispetto ad altre forme di investimento.
1) Registrazione gratuita. I broker non chiedono nulla per registrarsi e aprire un conto. Zero costi. Alcuni non pongono nemmeno dei vincoli riguardo al deposito minimo se volete iniziare a fare trading.
2) Non si pagano commissioni. Il costo per l’intermediazione del broker è nullo. Il guadagno del broker infatti deriva dallo spread tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita, che ogni operatore rende pubblici (a proposito, in un altro articolo affrontiamo il discorso sui broker che offrono gli spread minori).
3) Basso capitale minimo da investire. Anche se ogni broker ha la sua politica, di solito nessuno chiede come primo deposito più di 100 euro. Alcuni scendono al di sotto di questa cifra, qualche altro chiede un po’ di più (nella TABELLA in coda è indicato anche questo).
4) Il mercato è sempre aperto. Si può fare trading valutario 24 ore al giorno per 5 giorni alla settimana.
5) Il meccanismo della “leva finanziaria” aiuta i piccoli investitori. Nel forex chi investe poco può controllare anche contratti dal valore molto elevato, grazie a quello che è conosciuto come “effetto leva“. Volendo essere sintetici, grazie ad essa è come se investendo solo 10 euro, per il mercato valessero 1000. Questo amplifica i nostri potenziali guadagni (ma anche le perdite).

Broker migliori, chi evitare e conclusioni

All’inizio ti avevamo promesso di darti un aiuto nel cercare un buon broker per fare forex trading: lo facciamo in due modi, fornendoti una TABELLA qui in basso dove vengono mostrate le proposte dei broker che vanno per la maggiore, e invitandoti anche a leggere questo articolo sugli operatori migliori.

Ti avevamo anche promesso di dirti da chi stare alla larga. Ebbene, scaccia via come la peste quegli operatori che non hanno le necessarie autorizzazioni dagli enti regolatori (CySEC, FCA, Consob, ecc). Nella tabella che ti forniamo sono tutti regolamentati e sotto controllo della autorità di vigilanza.

Concludendo, possiamo dirti che adesso ti apparirà chiaro perché il forex market eserciti un’attrattiva sempre più crescente nei confronti degli investitori. Si tratta di un mercato sempre aperto, dove non esiste la casualità e con operazioni facili da effettuare. Inoltre basta un deposito minimo per poter fare subito trading.
E comunque, se hai delle titubanze non temere, tutti i broker consentono di aprire un conto DEMO con soldi virtuali, dove esercitarti con “denaro finto” per vedere se il Forex fa per te…

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA