Home
macd

MACD indicatore trading: come funziona e sfruttarlo in analisi tecnica

Scritto da -

Esaminiamo il Macd: segnali operativi e strategia. Come funziona questo strumento basilare per l'analisi tecnica

Uno degli strumenti maggiormente efficaci per l’analisi tecnica è l’indicatore MACD (Moving Average Convergence-Divergence). Alcuni lo considerano un vero e proprio trading system, ma senza voler essere così estremi, di sicuro possiamo dire che è uno degli strumenti più utilizzati per costruire le strategie di trading.

Perché? Il motivo è la sua utilità nel fornirci degli “allarmi” riguardo alle inversioni del trend.
Adesso ti spieghiamo meglio.

A cosa serve l’indicatore MACD trading

L’indicatore MACD in analisi tecnica viene utilizzato per determinare se siamo in presenza di un trend robusto oppure debole, e quindi soggetto a possibili inversioni.

Vediamo subito un esempio concreto di MACD sulla famosa piattaforma di investimento , uno degli operatori più innovativi che esistono.

macd_1

Dal punto di vista grafico, questo strumento si articola in due linee che oscillano attorno alla linea dello zero (central line). C’è anche una terza componente, un istogramma.

La prima linea è la MACD line (generalmente verde o nera) descrive periodo dopo periodo la differenza tra la media mobile calcolata su 12 periodi e quella calcolata su 26 periodi.
La seconda linea, detta “Signal Line” (rossa e tratteggiata rossa) è una media mobile esponenziale ma a 9 periodi.
L’istogramma (il grafico a barre) ci dà una visione grafica immediata della distanza tra la MACD line e la Signale line, e quindi della forza del trend.

Proprio quando il MACD ci segnala un indebolimento del trend, può tornarci molto utile per effettuare delle operazioni.
Ma questo lo vedremo a breve…

Come funziona il MACD: segnali operativi

Per sfruttare concretamente questo indicatore, la prima cosa da osservare è la posizione delle due linee del MACD trading.
Se le due linee del MACD sono sopra lo zero, siamo in una situazione di trend rialzista.
Se le due linee si muovono sotto la linea dello zero, siamo in una fase ribassista del mercato.

Dal punto di vista operativo, possiamo ricevere dei segnali di trading quando c’è un incrocio tra queste due linee oscillanti.
Sfruttiamo ancora la piattaforma di investimento per vedere un esempio, che poi spieghiamo…

macd.jpg

1) Segnale di acquisto: un segnale di apertura di una posizione long si ha quando la MACD line o fast line (nera) supera dal basso verso l’alto la Signal Line (rossa), mentre ci troviamo in una fase ribassista, ovvero siamo al di sotto della central line (gli incroci in gergo vengono chiamati “crossover”).

2) Segnale di vendita: un segnale di apertura di una posizione short si ha quando la MACD line o fast line (nera) supera dall’alto verso il basso la Signal Line (rossa), mentre ci troviamo in una fase rialzista, ovvero siamo al di sopra della central line.

Un altro modo di utilizzare l’indicatore MACD: divergenza

Oltre a quello che abbiamo appena visto, c’è un altro modo di sfruttare l’indicatore MACD. Peraltro è ritenuto ancora più efficace di quello visto in precedenza.

Si tratta di sfruttare le divergenze rispetto ai prezzi. Questa situazione si verifica quando l’indicatore MACD si muove in una direzione (verso l’alto o il basso) mentre i prezzi si muovono in una direzione opposta.
Questa situazione indica che il trend si sta esaurendo.

Vediamo un caso evidente di DIVERGENZA PREZZO-MACD sul broker .

macd_3_divergenza

Come possiamo vedere nell’esempio, effettivamente dopo che si produce questa eclatante divergenza, il trend inverte la rotta completamente, passando da una tendenza ribassista ad una rialzista.


Conclusioni sull’indicatore MACD

Come abbiamo visto, il MACD può fornirci molte indicazioni relative alla nostra attività di trading. Per questo motivo è uno dei più utilizzati in ambito finanziario.
Va detto però che è sempre bene associarlo ad altri strumenti dell’analisi tecnica per avere delle indicazioni più accurate.
Qui ad esempio viene spiegata la strategia che usa MACD e Parabolic SAR.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA