Home
yen.jpg

Giappone, i consumi in calo penalizzano lo Yen. Salgono i cross Gbp-Jpy e Usd-Jpy

Scritto da -

Il livello dei consumi continua a ristagnare, influenzando negativamente l'inflazione ancora lontana dal target 2%
Comincia con nuovi dati tutt'altro che entusiasmanti la settimana economica per il Giappone. Secondo le rilevazioni rese note dal Ministero del Commercio Internazionale e dell'Industria (METI), sono calate in modo sensibile le vendite al dettaglio. A settembre hanno infatti registrato una flessione dell'1,9% su base annua (dopo il -2,1% di agosto). Si tratta peraltro del settimo mese consecutivo di declino, e di un dato peggiore delle attese (-1,8%).

La produzione industriale rimane invece stabile nel mese, là dove si prevedeva un incremento dell1%, che sarebbe stato comunque minore rispetto all'1,3% del mese precedente. Tenuto conto che l'economia giapponese, più che quella di altri paesi, si basa sul settore industriale, il dato evidenza la grossa difficoltà in cui vera l'economia nipponica.

In Giappone il livello dei consumi continua così a ristagnare, influenzando così negativamente l'inflazione che resta ancora a livelli molto bassi e soprattutto lontanissimi da quel 2% che è il target della Bank of Japan.

A seguito di questi dati, sul mercato Forex la valuta nipponica guadagna terreno soltanto sull'euro (EurJpy), mentre perde sia su sterlina (il cross GbpJpy segna +0,18%) che dollaro (la coppia UsdJpy segna +0,23%).
Nell'ultimo mese la valuta nipponica ha perso oltre il 3,5% nei confronti del biglietto verde, e dopo un positivo avvio di 2016 ha invertito la tendenza anche nei confronti dell'euro. Soltanto la sterlina (ma lì c'è la questione Brexit) s'è indebolita nei confronti dello Yen.

Vedi tutte le news su:






  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
1 t 7 e 7 Y
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader