Home
dollaro-3.jpg

Dollaro fiacco, l'Index uscito fuori dal "testa e spalle" mira ai minimi dal 2018

Scritto da -

Si fa concreta la possibilità di un ulteriore indebolimento della valuta americana. In questo caso il possibile target sarebbe addirittura verso i 90
Il dollaro rimane sotto pressione e resta sui minimi di oltre una settimana, dopo che il presidente della Fed Jerome Powell ha detto c'è "molta strada da fare" per la ripresa economica.
Questo alimenta le preoccupazioni che servano forti stimoli, e che il conseguente aumento dei livelli di debito potrebbe pesare sull'economia a stelle e strisce.
Ad acuire il clima di pressione è anche il rapporto sulle vendite al dettaglio pubblicato dal Dipartimento del Commercio, che ha mostrato che la spesa è in decelerazione.

Malgrado la prospettiva sempre più concreta di un vaccino anti-Covid, l'ottimismo dei mercati è messo a dura prova dalle misure restrittive rese necessarie dalla diffusione della pandemia.
Anche le presidente della Bce Christine Lagarde, ieri aveva evidenziato come il 2021 si prospetta un "anno difficile", tanto da obbligare l'Eurotower a rivedere la durata dei sui interventi. Ha inoltre sottolineato che la scoperta di un vaccino efficace contro il coronavirus non cambierà radicalmente le proiezioni economiche della banca centrale.

Il ha esteso le perdite per scambiare intorno a 92,4, sui minimi settimanali e soprattutto non molto lontanto dai minimi dal 2018.
Dopo la rottura della neckline del Testa e spalle, e il successivo pullback, si fa concreta la possibilità di un ulteriore indebolimento della valuta americana. In questo caso il possibile target sarebbe addirittura verso i 90 (fonte grafica ).

img


Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
4 E 5 L 8 j
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-3.jpg
In luce sul listino milanese i comparti materie prime (+4,00%), petrolio (+2,14%) e viaggi e intrattenimento (+1,85%)
borsa-new-york-wall-street-3.jpg
Questa riduzione sarà operativa dal 9 al 24 dicembre 2020, e ogni giorno riguarderà un titolo diverso
petrolio-2.jpg
Si tratta di una soluzione compromesso che toglierà dal mercato circa il 7% della produzione globale

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a OTTOBRE 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market