Home

CRIPTOVALUTE: il Bitcoin si consolida, ETHEREUM vola (occhio al “megafono”)

Scritto da -

Continua il momento positivo di Ethereum, che sta testando il livello di 430 USD come fatto a metà agosto

Sul mercato delle criptovalute è in atto un tentativo di consolidamento, dopo qualche saltello in avanti e qualche balzo indietro. A cominciare da Bitcoin, che è riuscito nuovamente a superare il livello di resistenza a 11.500 e attualmente si sta consolidando sopra 11.600.

Settimana scorsa la regina delle criptovalute era arrivata a perdere anche il 10%. Ma questo scivolone ha avuto vita breve perché si è rialzato subito, tanto che il bilancio degli ultimi 7 giorni segna quasi assoluta parità.
Dopo aver aspettato a lungo il momento del breakout oltre i 10mila, non bisogna avere fretta nel puntare a quota 12.000 USD e dare l’assalto al massimo annuale oltre tale soglia.
Ma la strada tracciata sembra proprio che porti verso quella direzione, e il mercato del sembra ancora in mano ai tori, seppure meno saldamente rispetto a qualche tempo fa.

Allo stesso modo, la maggior parte delle altcoin sta mostrando segni positivi.
Brilla ancora , che sta testando il livello di 430 USD come fatto a metà agosto (supporto a 415, ma ancora più importante è confermare la tenuta di quello psicologico dei 400 dollari).
Sotto il profilo tecnico, è interessante notare come si stia formando un pattern “megafono” (broadening formations), che andrà tenuto d’occhio nei prossimi giorni (fonte grafica ).

img

E’ altresì interessante osservare come la forza relativa di Ethereum rispetto a Bitcoin continui a crescere. Un anno fa il rapporto tra le due cirptovalute era di 56 (ovvero ci volevano 56 Ethereum per un Bitcoin) mentre oggi ne bastano 28. Il che significa che in 12 mesi il valore di rispetto al si è raddoppiato. Cosa che rende Ethereum molto attraente dal punto di vista speculativo.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA