Home

ORO in planata oltre i 1750. Si prepara un nuovo assalto ai 1800?

Scritto da -

Il prezzo del gold metal è salito questo mese di circa il 2%, ma si arriva al 7% se consideriamo l'ultimo trimestre

L’oro continua a flirtare con i 1800 dollari, senza però trovare lo spunto per raggiungerli. Sulla scia dei timori per una seconda ondata di contagi, mercoledì l’ era arrivato ai massimi di 8 anni, a 1779,06, poi una ripresa dell’appetito al rischio ha bloccato l’ascesa.
Nonostante tutto, il contesto continua a essere molto favorevole al metallo prezioso.

Attualmente però il prezzo plana poco oltre i 1750 dollari l’oncia da un po’, dopo aver messo su questo mese circa il 2% (ma si arriva al 7% se consideriamo l’ultimo trimestre).
C’è chi è sicuro che nuovi record si vedranno presto all’orizzonte, chi addirittura dice che l’ potrebbe raggiungere e superare il record storico di agosto 2011 (quando il prezzo di questo asset ha toccato quota 1.910 dollari) e chi invece invita alla prudenza, in vista soprattutto di un calo della domanda di prodotto fisico dall’Asia.

In questo momento a sostenere il prezzo dell’ sono anche i rendimenti reali degli Stati Uniti ultra bassi e un dollaro debole, cosa che spinge la domanda di oro come bene rifugio. Così come le aspettative di inflazione a lungo termine. La ripresa economica, che sarà più lenta e graduale di quanto sperato, ha fatto il resto.
Il mercato sta esaminando che tipo di conseguenze potrebbe avere la seconda ondata di virus nell’economia, e sarà ancora questo a guidare il prezzo dell’oro nel prossimo periodo.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA