Home
Oro Gold XAU

ORO, lieve ripresa dopo il crollo. I livelli Fib coincidono con le medie

Scritto da -

Di recente si è quindi assistito a qualcosa che non accade di frequente sui mercati, ovvero una forte correlazione tra oro e i titoli azionari

La burrasca vissuta i giorni scorsi sui mercati aveva trascinato giù anche l’oro. Il metalo giallo ha risentito della forza del dollaro (che ha toccato il picco di tre anni) ma anche dell’ondata di panico da Covid-19, che ha spinto una liquidazione di beni che non ha risparmiato i safe haven.
In un contesto in cui la liquidità si è bruscamente contratta, anche le posizioni in oro nei portafogli internazionali hanno dovuto pagare lo scotto di questa situazione.

Di recente si è quindi assistito a qualcosa che non accade di frequente sui mercati, ovvero una forte correlazione tra oro e i titoli azionari.
Attualmente l’oro sta provando un rimbalzo, dopo aver testato il test del supporto statico di medio termine posto a 1.450 dollari per oncia. Va notato come il prezzo si sia riportato in prossimità del 38,2% di Fibonacci (minimi agosto 2018-massimi marzo 2020) poco sotto quota 1500, che coincide con la media mobile 200 (fonte grafica broker ).

img

I prossimi obiettivi di questa ripresa sono a quota 1.550, poi a 1.575, dove – come vediamo dal grafio sovrastante – transitano al momento sia la media mobile a 50 sedute che il livello Fibonacci 23,6.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA