Home
chaikin-money-flow.jpg

Migliori OSCILLATORI TRADING per analisi tecnica. Ecco la GUIDA

Scritto da -

Quali sono gli oscillatori più utilizzati e affidabili nel trading online? Ecco una panoramica completa su questo strumento

Nel vasto panorama di strumenti che ogni trader ha a disposizione sulla propria piattaforma, meritano un ruolo di primo piano gli OSCILLATORI nell'analisi tecnica.
In questo approfondimento, cercheremo di illustrarti cosa sono e come si utilizzano questi strumenti, ma ti indicheremo anche quali sono i migliori oscillatori trading a seconda delle situazioni di mercato in cui ci troveremo.


...a cosa servono gli oscillatori nel trading


Prima di dare una definizione di questo strumento, dobbiamo necessariamente partire dallo scopo degli OSCILLATORI: vengono utilizzati nell'analisi tecnica per fare delle considerazioni sull'andamento di un asset, che con la semplice osservazione del grafico dei prezzi non si potrebbero fare.


Facciamo un esempio per chiarire:
Nella figura 1 vediamo come si muovono soltanto i prezzi sul grafico.
Nella figura 2 invece oltre a vedere come si muovono i prezzi, abbiamo inserito un oscillatore (lo stocastico) che disegna una nuova linea che oscilla nella parte inferiore del grafico. Questa linea ondeggiante viaggia per conto proprio con un andamento diverso a quello dei prezzi, talvolta capita addirittura che vada nella direzione opposta (mentre i prezzi salgono la curva scende).
Questa curva dell'oscillatore ci dà delle informazioni importanti, diverse rispetto a quelle del grafico dei prezzi. Infatti come vedremo possono descrivere la volatilità, i volumi, ecc...


grafico-con-oscillatore-senza.png


Adesso che sappiamo come si rappresentano e a cosa servono gli oscillatori, possiamo dare una definizione...


Cosa sono gli oscillatori?


Gli oscillatori sono degli indicatori che si rappresentano tramite una linea che ondeggia, i cui valori sono calcolati con formule matematiche a partire dai prezzi. Questa curva serve a darci delle informazioni aggiuntive sul mercato, non ricavabili dalla semplice osservazione del grafico.


Il fulcro di ogni oscillatore è quindi la formula del calcolo dei suoi punti, che cambia a seconda di quello su cui ci si vuole concentrare (di qui l'esistenza di tanti oscillatori).
A titolo di esempio, ti facciamo vedere la formula per calcolare uno degli indicatori più noti, l'ADX.
adx-calcolo.jpg
Ovviamente la piattaforma di trading fa tutti i calcoli al posto nostro, dandoci direttamente la curva bella e pronta.
Quello che invece deve fare il trader è : sapere quando si usa un oscillatore, sapere come usarlo, capire i segnali che ci manda.


Come si usano gli oscillatori?


E' molto importante sottolineare che ogni oscillatore serve a un preciso scopo: misurare la volatilità, misurare la forza di un trend, ecc ecc.
Proprio per questa caratteristica, ogni oscillatore ha una propria applicazione specifica nel mercato: c'è ad esempio quello che va usato solo se si è in trend, oppure quello che va usato solo se si è in una fase di congestione dei prezzi.


Per questo motivo bisogna conoscerli bene, giacché per essere utili all’investitore devono essere utilizzati in modo corretto.
Se gli oscillatori vengono usati nel modo sbagliato, generano molti falsi segnali che possono trarre in inganno i trader. Per questo si devono quindi conoscere bene le caratteristiche di ogni oscillatore.



Gli oscillatori più utilizzati e affidabili nel trading


Anche se nel corso del tempo sono stati inventati moltissimi oscillatori, ce ne sono alcuni che hanno una efficacia assodata e quindi sono maggiormente utilizzati dai trader.
Si distinguono in 4 categorie (alcuni come vediamo possono rientrare anche in diverse categorie perché soddisfano esigenze diverse).
Vediamole...


1) Oscillatori di Trend. Questi oscillatori servono a capire se esiste una tendenza dominante sul mercato, rialzista o ribassista, oppure se non c'è alcuna tendenza.
Ecco i più conosciuti...


2) Oscillatori di momentum. Questi oscillatori sono utili solo nelle fasi di trend, e servono a determinare la forza del trend stesso.
Ecco i più conosciuti...


3) Oscillatori di volatilità. Questi oscillatori servono per evidenziare quanto stanno oscillando i prezzi rispetto ai valori medi più o meno recenti. Più oscillano, maggiore è la volatilità (e quindi la rischiosità) del mercato.
Ecco i più conosciuti...


4) Oscillatori di volume. Questi oscillatori servono per evidenziare quanti operatori sono attivi sul mercato, e che volumi stanno negoziando su un certo asset. Perché sono importanti? Perché si ritiene che se un movimento di prezzo è sostenuto anche da forti volumi, vuol dire che il mercato esprime molta convinzione in quel movimento.
Ecco i più conosciuti...





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
d 2 j 5 Q 7
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
I listini europei pagano i dati macro molto deludenti arrivati sia della Eurozona che dagli Stati Uniti
dollaro-5.jpg
Il rapporto sul lavoro ha segnalato la perdita di 701mila occupati a marzo, rispetto alla crescita di 273mila che c'era stata a febbraio
borsa-piazza-affari-4.jpg
Il rush dell'oro nero ha messo le ali ai titoli del settore oil: Eni è balzata del 6,93%, Saipem dell'8,87%, Tenaris si è fermata a +4,59%

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market