Home
yen.jpg

La paura del rischio spinge lo YEN giapponese sui massimi di 3 mesi contro l'USD, poi rimbalza

Scritto da -

Durante la sessione asiatica la valuta rifugio nipponica era arrivata a testare il supporto statico a 107,9
L'escalation di tensione in Medioriente ha innescato la domanda di beni rifugio. Lo yen (così come il franco svizzero CHF) è richiesto sui mercati, giacché gli investitori temono che l'uccisione del comandante militare Qassem Soleimani da parte degli Stati Uniti possa innescare un aspro conflitto in Medio Oriente.

Clima teso e beni rifugio


Mentre l'Iran ha preannunciato vendetta, il presidente Trump ha avvertito che una "grande rappresaglia" avrà luogo se l'Iran reagirà. Teheran intanto ha preso le distanze dall'accordo nucleare del 2015, annunciando che non rispetterà i limiti dell'arricchimento dell'uranio.
In questo clima tesissimo, i mercati vendono le attività rischiose (tra le valute citiamo dollaro australiano, neozelandese e la corona svedese) e si tuffano sui safe haven.


Usd-Jpy sui minimi di 3 mesi


Come vediamo grazie al broker , l'USDJPY è scivolato fino ai minimi di 3 mesi nella sessione asiatica (UsdJpy a 107,77), dopo aver aperto la sessione con un gap ribassista.

img

Il test del supporto statico a quota 107,9 ha rappresentato un ostacolo all'ulteriore ribasso, che è stato frenato da almeno tre fattori.
Anzitutto i dati macro giapponesi hanno evidenziato una contrazione dell'attività manifatturiera (48,4 punti, ben al di sotto dei 50 punti che rappresentano la linea di demarcazione tra fase di contrazione di espansione). Il settore manifatturiero del Giappone ha sofferto la sua peggiore performance in oltre tre anni
In secondo luogo l'ottimismo commerciale riguardo ai negoziati tra Cina e Stati Uniti; infine alcune condizioni di ipervenduto sui grafici orari.



E' probabile comunque che i partecipanti al mercato rimangano nervosi fino a quando non vi sarà maggiore chiarezza su come procederanno le tensioni geopolitiche tra Stati Uniti e Iran, che potrebbero danneggiare la crescita economica globale.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
2 d j 6 V 9
Strategie

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader