Home
Trailing Step Stop

TRAILING STEP, definizione e come impostarlo. Differenza con il trailing STOP

Scritto da -

Che cos'è il TRAILING STEP e come scegliere la misura adatta per questo parametro

Talvolta i trader fanno confusione tra i diversi strumenti messi a disposizione dalle loro piattaforme. Capita soprattutto quando i nomi sono più o meno simili, come nel caso del TRAILING STEP e del TRAILING STOP.
Pur avendo nomi quasi identici, il loro significato è completamente diverso: il trailing STOP infatti è un ordine che immettiamo sul mercato, mentre il trailing STEP è uno dei parametri che impostiamo quando facciamo questo tipo di ordine.
Andiamo a capire meglio tutto…

Definizione del TRAILING STEP

Per comprendere bene i due concetti, dobbiamo partire da quello di trailing STOP.
Il TRAILING STOP (chiamato anche “Stop ad inseguimento”) è un ordine stop loss che si muove assieme al prezzo, cioè lo segue ad una certa distanza in modo tale che se le condizioni di mercato diventano avverse, chiude automaticamente la posizione salvaguardando il profitto oppure impedendo che scivoli in perdita.
Il TRAILING STEP invece è uno dei “parametri” del trailing stop, infatti indica di quanto deve muoversi il prezzo prima di far scattare un aggiustamento del trailing stop.

Facciamo un esempio.
Se impostiamo un trailing STOP di 30 pip e un trailing STEP di 10 pip, vuol dire che ogni volta che il prezzo si muove di 10 pip (che è la misura del nostro STEP), fa scattare un riposizionamento automatico del nostro stop loss a 30 pip di distanza dal prezzo attuale del nostro asset.
Quindi, se apri una posizione a 1.1030 su Eur-Usd e il prezzo raggiunge 1.1040, lo stop loss (che inizialmente era a 1.1000) si riposiziona a 1.1010.

Qui sotto vediamo come si può impostare un TRAILING STEP sulla Jforex del broker

trailing-step-dukascopy.png

Impostare la misura giusta del TRAILING STEP

Non si può impostare un trailing STEP a casaccio. Infatti se viene fissato molto grande, significa che il prezzo dovrà muoversi parecchio prima che lo Stop Loss venga automaticamente riposizionato. Il rischio è di subire delle perdite eccessive.
Se viene fissato molto piccolo, significa che basterà una piccola variazione di prezzo per innescare l’automatico riposizionamento dello stop loss. In questo caso si rischia di chiudere la posizione prima ancora di ottenere dei profitti.
Bisogna quindi non essere mai troppo estremisti: ne’ troppo lontano, ne’ troppo vicino.

NB. Altrove abbiamo dedicato una trattazione più ampia al TRAILING STOP.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA