Home
trailing-step-stop.jpg

TRAILING STEP, definizione e come impostarlo. Differenza con il trailing STOP

Scritto da -

Che cos'è il TRAILING STEP e come scegliere la misura adatta per questo parametro

Talvolta i trader fanno confusione tra i diversi strumenti messi a disposizione dalle loro piattaforme. Capita soprattutto quando i nomi sono più o meno simili, come nel caso del TRAILING STEP e del TRAILING STOP.
Pur avendo nomi quasi identici, il loro significato è completamente diverso: il trailing STOP infatti è un ordine che immettiamo sul mercato, mentre il trailing STEP è uno dei parametri che impostiamo quando facciamo questo tipo di ordine.
Andiamo a capire meglio tutto...


Definizione del TRAILING STEP


Per comprendere bene i due concetti, dobbiamo partire da quello di trailing STOP.
Il TRAILING STOP (chiamato anche "Stop ad inseguimento") è un ordine stop loss che si muove assieme al prezzo, cioè lo segue ad una certa distanza in modo tale che se le condizioni di mercato diventano avverse, chiude automaticamente la posizione salvaguardando il profitto oppure impedendo che scivoli in perdita.
Il TRAILING STEP invece è uno dei "parametri" del trailing stop, infatti indica di quanto deve muoversi il prezzo prima di far scattare un aggiustamento del trailing stop.


Facciamo un esempio.
Se impostiamo un trailing STOP di 30 pip e un trailing STEP di 10 pip, vuol dire che ogni volta che il prezzo si muove di 10 pip (che è la misura del nostro STEP), fa scattare un riposizionamento automatico del nostro stop loss a 30 pip di distanza dal prezzo attuale del nostro asset.
Quindi, se apri una posizione a 1.1030 su Eur-Usd e il prezzo raggiunge 1.1040, lo stop loss (che inizialmente era a 1.1000) si riposiziona a 1.1010.


Qui sotto vediamo come si può impostare un TRAILING STEP sulla Jforex del broker


trailing-step-dukascopy.png


Impostare la misura giusta del TRAILING STEP


Non si può impostare un trailing STEP a casaccio. Infatti se viene fissato molto grande, significa che il prezzo dovrà muoversi parecchio prima che lo Stop Loss venga automaticamente riposizionato. Il rischio è di subire delle perdite eccessive.
Se viene fissato molto piccolo, significa che basterà una piccola variazione di prezzo per innescare l'automatico riposizionamento dello stop loss. In questo caso si rischia di chiudere la posizione prima ancora di ottenere dei profitti.
Bisogna quindi non essere mai troppo estremisti: ne' troppo lontano, ne' troppo vicino.


NB. Altrove abbiamo dedicato una trattazione più ampia al TRAILING STOP.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
4 c R 9 i 1
Trading strategies

Ultime notizie
euro-2.jpg
Il dollaro Usa è appesantito dall'attesa di dati macro e delle trimestrali, che daranno indizi sulla solidità della ripresa economica
borsa-piazza-affari-3.jpg
Pressione enorme sulla controllante di Autostrade. Il premier Giuseppe Conte ha annunciato che porterà il dossier revoca in CdM
criptovalute-2.jpg
Le top della settimana sono Cosmos (45%), Stellar (41%), Cardano e VeChain (29%), BitcoinSV (20%), BinanceCoin (19%)

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market