Home

ORO, tornano i compratori. Il Gold si riaffaccia sopra quota 1500 dollari l’oncia

Scritto da -

Dopo 4 settimane di calo, il prezzo del metallo prezioso ha invertito la rotta ed è tornato a salire

Dopo quattro settimane di calo moderato ma continuo, l’oro è finalmente tornato a salire (anche in questo caso però moderatamente), riconquistando quota 1500 dollari.

Tensione in Medio Oriente spinge l’oro

Sono state soprattutto le tensioni in Medio Oriente a riaccendere la spinta dei compratori. Gli Stati Uniti hanno affermato di volere costruire una coalizione per proteggersi dalle minacce iraniane, dopo l’attacco della scorsa settimana alle strutture petrolifere dell’Arabia Saudita.
L’ ha perso slancio soltanto verso metà settimana, a seguito della decisione della FED di ridurre i tassi di interesse di 25 punti base e di assumere una prospettiva piuttosto accomodante per potenziali riduzioni in futuro.

Oro di nuovo sopra 1500 $

La settimana che si conclude ha visto il metallo prezioso riconquistare quota 1500 dollari, che era stata persa la settimana scorsa, come vediamo sulla webtrader di .

img

Gli osservatori continuano a vedere molte preoccupazioni geopolitiche a sostegno del prezzo del metallo prezioso. Ma pesano anche le preoccupazioni sullo stato di salute dell’economia globale (gli indicatori economici si stanno deteriorando), le tensioni commerciali e il movimento delle banche centrali verso politiche sempre più accomodanti.
Del resto sono proprio questi fattori che di recente hanno spinto l’ verso il massimo degli ultimi 6 anni a quota 1.550 dollari l’oncia.

Ricordiamo che l’ tende a mantenere stabile il suo valore, in quanto commodity particolarmente apprezzata dagli investitori che sperano di proteggere il patrimonio in una fase di rallentamento dell’economia.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA