Home
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg

Segnali forex gratis: sono affidabili oppure no?

Scritto da -

Molti siti li propongono. Ecco dove trovare segnali di trading gratuiti e come capire se sono affidabili oppure una truffa

Ogni trader vorrebbe avere delle dritte sicure quando fa investimenti nei mercati finanziari. Trovare dei segnali gratis e affidabili però non è cosa semplice, e comunque non ci si può aspettare di ricevere indicazioni valide al 100%. Se fosse possibile saremmo già tutti ricchi.
Però non occorre andare troppo lontano per trovare delle buone fonti di previsione, e noi cercheremo di darti una mano dicendoti quali broker offrono dei segnali di trading INCLUSI NEL TUO ACCOUNT.
Prima però occorre fare un quadro della situazione...


Le 3 fonti dei segnali


Per affrontare la questione delle indicazioni di trading, dobbiamo premettere che le fonti dei segnali operativi di trading sono sostanzialmente di 3 tipi:
1) I broker
2) I siti e software privati
3) Gli altri trader


Dei consigli degli altri trader ne parleremo in coda all'articolo. Quelli invece proposti da siti privati e software li sconsigliamo categoricamente.
PERCHE' NON FIDARSI DEI SITI PRIVATI E DEI SOFTWARE? Rifletti: se avessi una ricetta affidabile e garantita per il guadagno, perderesti tempo a metterla in vendita oppure la sfrutteresti alla grande per fare TU soldi a palate?
In realtà questi "maghi" provano solo a rifilarti i loro prodotti a pagamento. I software infatti costano abbastanza e non c'è garanzia "soddisfatti o rimborsati", mentre il servizio offerto dai siti è quasi sempre in abbonamento oppure condizionato all'apertura di un conto trading con broker di dubbia fama. Insomma per un verso o per l'altro, anziché farti guadagnare ci vogliono guadagnare loro. E quando vengono messi alla gogna dal web, basta cambiare nome al sito o al software e la giostra riparte con altri polli da spennare.
Per carità, magari in giro si trovano anche servizi buoni... ma se sono tali costano e finora non abbiamo incontrato nessuno che si sia arricchito con questi servizi. Saremo stati sfortunati...?


Perché preferiamo i segnali dei broker


Lo diciamo in modo netto: se cerchi dei segnali, rivolgiti ai broker. C'è un motivo logico: i broker infatti non guadagnano sulle nostre sconfitte bensì sulle nostre vittorie. Se vinciamo, continuiamo a fare trading e quindi il loro guadagno - che deriva dal volume delle nostre operazioni - continua a crescere. Il broker quindi ha tutto l'interesse nel fornirti i servizi migliori possibili, segnali inclusi, perché se così non fosse in breve tempo gli diresti bye bye.
Aggiungiamo un'altra cosa: non vedrai mai un broker (a differenza di siti e software privati) prometterti una cosa come quella che vediamo qui sotto...
segnali-sicuri.jpg
...il solo fatto di parlare di "guadagni assicurati" ci fa venire i brividi. Stai alla larga da chi ti propone ricette magiche, perché nel trading non esistono!


Quali broker offrono SEGNALI DI TRADING?


Negli ultimi tempi diversi broker hanno cominciato a fornire un servizio di alert GRATUITO ai propri clienti. Quasi sempre basta avere un conto standard per ottenerlo, e siccome i broker lo offrono come servizio ausiliario (ovvero ti agevola il trading ma non ti promette guadagni al 100%) uno è libero di sfruttarlo oppure no: nessuno ti obbliga ne' ti fa pagare di più per averlo.
Dal momento che per erogarlo vengono sfruttate le competenze di analisti professionisti, di solito è molto più accurato e preciso del servizio promesso da fantomatici geni del web, della statistica o dell'informatica.


Chi offre questo servizio?
Aggiorneremo periodicamente questa pagina, e al momento possiamo dirti che consociamo il servizio offerto da:
1)
2)
3)
4)


XM.com


Questo servizio viene offerto da un bel po' di tempo ed è molto completo. Puoi vedere un esempio di segnali che vengono forniti quotidianamente dal broker .


segnali-xm.jpg

Come vedi i suggerimenti di trading vengono arricchiti di informazioni. Ti viene detto come agire, ma spesso anche perché dovresti farlo. Ci sono livelli di entrata, stop loss, uscita, supporti, resistenze e anche un commento su diversi orizzonti temporali. Insomma è un segnale completo che ti dà tutte le informazioni per decidere se seguire questo suggerimento oppure no.


BDSwiss


Dalla metà del 2017 anche il famoso broker svizzero ha deciso di fornire un servizio di SEGNALI DI TRADING.
Il servizio si è progressivamente evoluto, e oggi viene offerto tramite il social network Telegram. I segnali di trading sono una esclusiva per titolari di conto Black (aprendo un altro tipo di , si può chiedere al proprio account manager se è possibile comunque provarlo per un periodo limitato di tempo).
Come vedi vengono indicati sia l'asset, sia l'azione da compiere nonché i livelli di stop loss e take profit, che vengono aggiornati costantemente.



FxORO


Un altro servizio di questo tipo sono i (qui puoi trovare una esaustiva recensione di FxORO). Per erogarlo si appoggia a un fornitore esterno, che opera attraverso il monitoraggio degli asset e l'analisi dell'andamento dei principali indicatori tecnici e dei diversi driver che portano il mercato a fluttuare. I segnali vengono inviati al cliente attraverso varie modalità, incluso sms.
Questo broker peraltro concede una possibilità importante ai propri clienti, visto che si può scegliere tra il .
fxoro-segnali.jpg


XTB


Il servizio di segnali offerto dal broker fa parte di un servizio molto più ampio che INCLUDE ANCHE un servizio di alert per il cliente.
Questo servizio si trova già integrato sulla piattaforma esclusiva utilizzata da questo broker.
Tuttavia gli aggiornamenti vengono inviati anche sullo smartphone dell'utente.


xstation-segnali-trading.png

Come vediamo sulla piattaforma, c'è una sezione apposita che si chiama ANALISI DI MERCATO, dove si trovano ANALISI TECNICHE con i principali LIVELLI DI PREZZO da monitorare, ma anche dei veri e propri SEGNALI DI TRADING e le raccomandazioni delle principali banche d'affari come Morgan Stanley, Barclays, Deutsche Bank e altre. .

I segnali degli altri trader


All'inizio del discorso abbiamo detto che una delle fonti di segnali possono essere anche gli altri trader. Di solito chi frequenta forum e chat si imbatte spesso in "fornitori" di segnali, che condividono le loro idee con gli altri.
Benché il confronto e il dialogo tra trader è sempre un modo di arricchire le proprie competenze, devi sempre tenere a mente che quasi sempre non sai nulla di chi siede dall'altra parte dello schermo. Potrebbe essere un tipo bravo, ma magari è un principiante assoluto oppure uno che fa il saggio ma concretamente invece ha accumulato perdite su perdite.
Occhi aperti quindi, e ragiona sempre con la tua testa.


Aspetti rilevanti dei segnali


A questo punto del discorso dobbiamo mettere in chiaro alcune cose.
1) Ottenere delle indicazioni di investimento non vuole dire ottenere sicuramente dei guadagni. Considera un segnale come un consiglio di un amico, non è detto che sia sempre la cosa giusta per te. Quindi non assecondare tutti i segnali in modo automatico, ma rifletti sempre prima di agire.
2) Come accadrebbe per qualsiasi altro tipo di consiglio, dovrai capirlo. Dovrai parlare "la stessa lingua" del broker. Quindi fai un percorso di formazione adeguato prima di tuffarti nel mondo del trading.
3) Scegli sempre la modalità di invio dei segnali che ti permette di averli nel modo più tempestivo possibile. Sarebbe da polli sottoscrivere un servizio di segnali via sms, e poi tenere sempre lo smartphone nella borsa, nei pantaloni o con la suoneria bassa (giusto per dire alcune...)
Le modalità con le quali vengono inviati i forex signal di solito sono quattro: sms; e-mail; per mezzo di programmi API; tramite i nostri account.
4) Una volta che avrai scelto quali segnali sono i più affidabili secondo il tuo punto di vista, dovrai sempre valutare se questi segnali generano o meno le performance attese. In pratica: devi sempre rimettere in discussione la bontà del servizio che ti viene offerto.



Identifica il rischio e gestiscilo


Se utilizzati in modo saggio, i segnali di trading gratuiti possono entrare a far parte della tua strategia di investimento come una delle componenti.
Attento però ad un altro aspetto. I segnali possono giungere da fonti con orientamenti molto diversi riguardo al rischio. Ci sono ad esempio quelli che presentano rischio elevato ma anche prospettive di guadagno maggiore. Poi ci sono fonti a rischio ridotto ma con guadagni potenzialmente bassi.
Anche per questo diventa importante saper scegliere bene a chi dare retta, in modo che sia coerente con la tua propensione al rischio.


Quali sono i segnali forex più affidabili?


Questa è la domanda più delicata di tutte. Dal momento che ciascun trader è differente da un altro, anche i segnali gratuiti più utili variano in relazione alla propria propensione al rischio, alla propria strategia e a come si vuole diversificare il proprio portafoglio di investimenti.


Un suggerimento però possiamo dartelo. Se decidi di utilizzare un servizio di segnali dello stesso broker con il quale operi, anzitutto scegli bene il broker. Come abbiamo detto qualche paragrafo sopra, ci sono operatori poco raccomandabili che offrono indicazioni di investimento senza avere una reputazione consolidata, promettendo mai e monti. Quindi valuta anche chi è che ti manda certi segnali.





  Commenti (12) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)


Interessante articolo che da consigli utili per chi come me si è buttato nel trading senza esperienza avere letto prima questo articolo mi avrebbe risparmiato di perdere il capitale che ho perso


#1 - di vinicio - lun 31 lug 2017, 08:11

Caro Vinicio,
purtroppo le scottature fanno parte del bagaglio di esperienza di ogni trader. E non vale solo sul mercato operativo, ma anche nel processo di scelta dei broker e degli strumenti su cui puntare (segnali inclusi).
Riguardo al capitale perduto, vedilo come il primo investimento sbagliato che hai fatto. Nel trading succede.



#2 - di Redazione - lun 31 lug 2017, 09:26

Ho perso l'intero capitale per inesperienza e Disinformazione. Sono stato truffato da certo G**** Ca*** del sito F****.com che mi ha convinto a depositare euro 5200,00 e se ne impossessato. NON ERA REGOLAMENTATO e quando l'ho scoperto era troppo tardi: il versamento era fatto da me a mezzo bonifico e ho i dati bancari, sto cercando di recuperare e informare gli inesperti come me.
Tutto serve per esperienza .
Ciao a tutti Giovanni Battista Franco (noto Vanni)


#3 - di Giovanni Battista Franco - mer 04 ott 2017, 19:15

Ciao Giovan Battista,
purtroppo abbiamo dovuto "bippare" i riferimenti al soggetto e al sito che ci segnali, dal momento che non essendo Giudici o Tribunali non possiamo pubblicarli senza una condanna certa.

Abbiamo visto questo sito che ci hai menzionato, che prometteva guadagni grazie all'aiuto di esperti. Purtroppo quanto ti è successo conferma ciò che abbiamo scritto in questo articolo.

Nel tuo commento abbiamo voluto evidenziare quella parte in cui parli del fatto che non fosse regolamentato. Ribadiamo sempre che quello deve essere il primo requisito che chiunque dovrebbe porsi prima di affidare i propri capitali a qualcuno, soprattutto se - come nel tuo caso - si tratta di somme ingenti.
Speriamo che tu possa recuperarli tramite il percorso giudiziario.



#4 - di Redazione - mer 04 ott 2017, 20:07

Io ho versato 7000 euro attraverso bonifici e carta di credito alla Capital Marchet Banc su cui stò tuttora operando personalmente e l'attuale capitale maturato è di 21000 euro. La cattiva notizia è che non riesco più a mettermi in contatto con questa gente (sig Thomas TXXXX) per cui penso che tutto sia perso.


#5 - di ERNESTO FOSSEN - ven 04 mag 2018, 19:17

Salve Ernesto, anzitutto complimenti per aver portato l'investimento iniziale da 7mila a 21mila euro. In secondo luogo, la società che lei menziona non credo voglia sottrarle il capitale, ma più probabilmente hanno grossi problemi nel gestire le comunicazioni. La prima cosa che le suggeriamo è provare un contatto attraverso altre vie, fosse anche la chat che trova nella home page del loro sito oppure i numeri di telefono. Magari il suo account manager non lavora più per loro e nessuno si è preso ancora in carico il suo conto cliente. In ultima analisi, se non dovesse recuperare i 21mila euro (ma mi sembra molto molto molto strano) esistono le autorità competenti cui fare denuncia


#6 - di Redazione - ven 04 mag 2018, 21:38

Salve, ho da poco iniziato (3 Maggio) ad operare sulla piattaforma di ******* (che voi non menzionate mai..). Mi sembrano persone serie e preparate. Ho una funzionaria che mi segue giornalmente nelle operazioni, principalmente nelle valute. Da qualche giorno mi fa fare anche qualche operazione sul petrolio. A tutt'oggi ho investito 10.000 €. Il problema è che in questo momento ho un Profit di 2400 € circa, ma una perdita di 4.400€.
La mia assistente continua a dirmi che quelle sono solo delle "negatività" che andranno a posto col tempo...e mi stimola sempre ad aumentare il capitale per avere maggiori possibilità: infatti sono passato dal conto SILVER, iniziale, al conto GOLD riservato a cifre superiori, e lei stessa si è presa la responsabilità del passaggio che ( a quanto dice) non mi spettava ancora. Devo anche precisare che da parecchi giorni le operazioni vengono fatte solo con il Take Profit, senza usare lo Stop Loss: devo pensare che sia anche la ragione della mia perdita sostanziosa? E' possibile che la mia assistente non sia abbastanza preparata? Gradirei un Vostro commento. Grazie
Cordialmente


#7 - di alberto - gio 17 mag 2018, 18:20

Salve Alberto.

L'ultima frase ci ha fatto rabbrividire: "da parecchi giorni le operazioni vengono fatte solo con il Take Profit, senza usare lo Stop Loss".
Lo STOP LOSS è FONDAMENTALE! Mai operare senza stop! Sarebbe come andare in macchina senza avere i freni. Se glielo hanno suggerito, eviti di dare ascolto.

(qui trova alcune info utili sullo Stop Loss: http://www.universoforex.it/news/1042/stop_loss_operativo_cos_039_e_e_regole_su_come_usarlo_al_meglio.html)

Peraltro se chi la affianca le ha parlato davvero di "negatività che andranno via col tempo", non ci sono dubbi sulla sua incompetenza. Peggio ancora se le suggerisce di alzare la posta in palio per rientrare delle perdite.

Il suggerimento che possiamo darle noi è:
1) chiedere il cambio di chi la affianca
2) procedere da solo senza affiancamento alcuno
3) cambiare broker


#8 - di Redazione - gio 17 mag 2018, 21:31

Vi ringrazio della gentile risposta.
Sto avendo continuamente discussioni con questa mia assistente sullo Stop Loss. Lei continua a sostenere che i miei sono "negativi" perché non sono ancora chiusi per poterli considerare Perdite, e quindi tenerli aperti non è sbagliato.
In effetti devo ammettere che diverse volte questi negativi sono andati in positivo e si sono chiusi con profitto, perciò questo è un punto a suo favore
Lavorare per conto mio senza assistenza non è possibile perché sono assolutamente un neofita, e vedo che bisognerebbe studiare molto prima di diventare indipendenti...
Cambiare broker? Questo significherebbe perdere circa il 60% del mio stanziamento!
Preferisco continuare con questo (non mi avete detto cosa ne pensate..): ho già chiesto a questa signora di impostare una strategia diversa che possa farmi aumentare i guadagni, e spero di riuscire almeno a pareggiare le perdite.
Ad ogni modo mi sono dato un termine di tre mesi, dopodiché spero di chiudere almeno senza grossi danni...
Forse non siete d'accordo, ma sono un po' costretto.
Cordialmente


#9 - di alberto - ven 18 mag 2018, 10:54

Salve Alberto, riguardo all'utilizzo degli Stop Loss, ribadiamo che è da folli tenere posizioni aperte senza alcuni limite potenziale alle perdite... A tal proposito la invito a riguardare quello che accadde nel gennaio 2015 al cross EurChf, nel link che le abbiamo dato in visione (http://www.universoforex.it/news/1042/stop_loss_operativo_cos_039_e_e_regole_su_come_usarlo_al_meglio.html). Già con uno StopLoss inserito non ci fu modo di arginare efficacemente le perdite, si figuri senza...

Riguardo ai suoi "negativi", avevamo compreso male noi. Se al momento le operazioni sono in perdita effettivamente non è detto che non possano invertire la rotta. Tuttavia a maggior ragione in questi casi è SEMPRE necessario imporre un limite alla perdita (con lo Stop).

Riguardo il broker che lei sta utilizzando, pur essendo un noma abbastanza noto non ci siamo mai interfacciati con loro, per cui non possiamo esprimere pareri ed opinioni ed anche per questo abbiamo oscurato il nome.

Un'altra cosa: uno dei principi fondamentali nel fare trading è impiegare per OGNI operazione solo una piccola quota del proprio capitale (la teoria più seguita parla tra il 2%-3%). Significa che per un capitale di circa 10mila euro, il rischio non dovrebbe mai eccedere i 200-300euro ad operazione.
Da quel che mi pare di capire le hanno suggerito operazioni che eccedevano di gran lunga queste somme. E' un altro grosso errore, anche perché basta che un paio di trade vanno male e di fatto sarebbe costretto a versare altri fondi.


#10 - di Redazione - ven 18 mag 2018, 11:24

Si questo articolo è utile per i Trader esperti e non


#11 - di Giovanni Mastracci - sab 19 mag 2018, 09:03

Grazie per questa guida interessante!


#12 - di ellio - ven 04 gen 2019, 22:37

[1]


Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
t 6 X 1 t 2
Trading strategies

confronto-reali-forex.jpg
Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
Soltanto Londra si salva dall'ondata di vendite. Complessivamente l'Eurostoxx50 ha perso il 4,7% questa settimana
peso.jpg
Prima della decisione della Banxico, il cambio UsdMxn aveva completato una serie di rialzi arrivando a 22,70, il livello più alto dall'8 agosto
criptovalute-4.jpg
La Commissione europea ha proposto una nuova normativa dovrà essere approvato dal Consiglio e dal Parlamento europeo

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market