Home
cuneo wedge pattern

CUNEO (WEDGE) nel TRADING di continuazione e di inversione. STRATEGIE ed ESEMPI

Scritto da -

Analisi tecnica: il cuneo (o wedge) nel forex trading, guida completa con livelli di target e modalità di utilizzo

Tra le figure di continuazione, ovvero quelle che preannunciano la ripresa di un trend dopo una piccola pausa, c’è il cuneo (in inglese wedge), che ha un’ottima affidabilità.
Questo pattern grafico è estremamente simile al pattern TRIANGOLO (altra figura di continuazione) visto che anch’esso composto da due linee di tendenza convergenti.
Tuttavia, ci sono due tratti caratteristici che lo differenziano dal triangolo.

PRIMO: le linee di tendenza sono ENTRAMBE inclinate nella direzione contraria al trend, mentre nel triangolo sono una delle due linee è inclinata in senso opposto (oppure non è affatto inclinata, bensì piatta).
SECONDO: il pattern è molto “allungato”, nel senso che generalmente richiede più tempo rispetto a un triangolo per completarsi.
Per essere più chiari, vediamo le due immagini sulla piattaforma del broker .

cuneo-traingolo-pattern.png

Per il resto, ci sono molte somiglianze tra questi due pattern grafici. Ad esempio, i volumi decrescono man mano che ci si avvicina alla cuspide, per poi esplodere nel momento della rottura.
Inoltre maggiore è la durata di formazione del pattern, maggiore sarà l’intensità del movimento dopo il breakout.

Cosa indica il cuneo nel trading

Quando sui mercati si forma un cuneo (wedge), significa che i prezzi si vanno comprimendo dentro un intervallo sempre più stretto, perché la battaglia tra compratori e venditori diventa via via sempre più incerta.
Tuttavia, ad un certo punto esplodono in un movimento violento con forte tendenza, quando i venditori oppure i compratori prevalgono.

Diverse tipologie di Cunei (wedge)

Il cuneo può svilupparsi in modo ribassista o rialzista, a seconda di come è inclinato e del trend nel quale si sviluppa:
1) cunei ribassisti (ascendenti), sono inclinati verso l’alto e si sviluppano in una pausa del trend ribassista
2) cunei rialzisti (discendenti), sono inclinati verso il basso e si sviluppano in una pausa del trend rialzista

cuneo-rising-falling-wedge.png

Come fare trading con il cuneo

Per il cuneo valgono le stesse considerazioni fatte anche per i triangoli, riguardo l’aspetto operativo.
Ci aiutiamo riprendendo il caso concreto visto poco fu con il broker .

cuneo-wedge-target-stop-loss.png
Il trader deve attendere la chiusura della candela che fa BREAKOUT dal pattern.
Non è mai consigliabile aprire una posizione prima che la candela che fa breakout non si completi, c’è infatti il rischio di prendere un abbaglio. Inoltre, anche nei cunei va osservata quella buona norma che esige il breakout fra la metà e i tre quarti della figura. Più oltre si va rispetto a questa misura, minore sarà l’efficacia del pattern.
Il TARGET DI PREZZO viene individuato proiettando (a partire dal punto di breakout) l’altezza massima che la figura ha fatto registrare mentre era in formazione.
Se poi il cuneo si è formato dopo un trend molto netto (quasi verticale), allora possiamo fissare un SECONDO TARGET LEVEL proiettando la distanza che c’è stata tra l’inizio del trend e il primo picco del cuneo, a partire dal momento della rottura del pattern.

Solitamente il breakout è netto nei cunei discendenti (che si verificano durante la pausa di un trend rialzista), mentre in quelli ascendenti la rottura è talvolta incerta e quasi timorosa.
Spesso dopo la rottura i prezzi fanno un movimento all’indietro, tornando verso il cuneo. Si parla di “pullback”, e generalmente esso conferma ancora di più il valore della validità della figura.

Il cuneo di inversione

In rari casi, il cuneo può essere anche un pattern grafico di inversione.
Quando si sviluppa un cuneo inclinato verso il basso durante un trend ribassista, indica la possibilità di una inversione al rialzo.
Quando si sviluppa un cuneo inclinato verso l’alto durante un trend rialzista, indica la possibilità di una inversione al ribasso.
Possiamo vedere un caso concreto sul broker

cuneo-inversione-reversal-wedge.png

Per quanto riguarda le regole operative da seguire in questi casi, non ci sono sostanziali differenze rispetto a quanto visto poco fa.

Adesso proseguiamo con la nostra analisi dei pattern più noti.
Ecco quelli che dovresti studiare con attenzione:

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA