leva-finanziaria.jpg

Leva Finanziaria nel Forex, cos'è e come sfruttarla

Scritto da -

Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato

Sono due i fattori che permettono l'esistenza del trading online: internet e la leva finanziaria. Grazie a internet chiunque può avere accesso al mondo della finanza, ma una connessione da sola non basterebbe di certo per poter far parte del Forex, dove le compravendite hanno per oggetto delle quantità minime (lotti) che comunque sono composte di un grosso quantitativo di valuta. Solo i colossi della finanza avrebbero tante disponibilità economiche da poter condurre operazioni del genere, mentre i piccoli risparmiatori ne rimarrebbero esclusi.


Questo problema viene aggirato dal meccanismo della Leva finanziaria, che consente di fare investimenti dall'altissimo controvalore pur avendo a disposizione un budget ridotto. Parliamo anche solo di poche decine di euro.
Se non ci fosse questo meccanismo, il trading online non esisterebbe.


Cosa è la leva finanziaria?


E' uno strumento che richiama il concetto di "effetto leva" che viene usato nella fisica. In quell'ambito si tratta di un meccanismo che permette di sollevare un grosso peso, facendo però uno sforzo fisico minore grazie, appunto, a una leva.


In ambito finanziario accade più o meno lo stesso: per muovere un grosso pacchetto di valute (diciamo 10mila euro), possiamo impiegare un controvalore molto inferiore (100 euro), grazie a una leva 1:100.


Il motivo per cui i broker danno agli investitori questa possibilità è molto semplice, e si ricollega a quanto detto all'inizio: senza questo "trucco", nessun loro cliente potrebbe far parte del Forex. Gioco finito, anzi neppure cominciato.
E' un meccanismo quindi, che fa comodo a tutti.



La leva finanziaria del Forex


A questo punto c'è un altro dubbio che sorge spontaneo: se questo meccanismo amplifica gli importi investiti e quindi i guadagni, amplifica anche le perdite? Sicuramente sì. Ma comunque non oltre il capitale investito.


Prima di addentrarci in questo discorso, dobbiamo fare una considerazione.
Le variazioni percentuali giornaliere nel rapporto tra due valute sono sempre nell'ordine di piccole entità, che possono essere ad esempio intorno allo 0,5%. Una variazione simile, dal punto di vista di un investitore si traduce in un guadagno sostanzioso solo se si investono grossissime somme.


Nell'esempio, infatti, se investissi 1000 euro otterrei un guadagno oppure una perdita di soli 5 euro! Proprio per questo esiste la leva finanziaria, che ovviamente vale in un senso (profitto) e anche nell'altro (perdita).


confronto-reali-forex.jpg

Il margine


Per ottenere dei profitti degni di nota, quindi, abbiamo visto che bisogna operare con posizioni di una certa grandezza, e per farlo occorre usare la leva finanziaria.
In ogni caso, il broker non opera mai senza garantire la solvibilità del cliente. E per questo motivo usa il così detto "margine". In pratica il margine è una quota del capitale investito che però viene "bloccato", non può cioè essere usato per fare delle operazioni, dal momento che deve essere utilizzata come garanzia per aprire una trade.
Tradotto: se apriamo un conto di 100 euro, non potremo usarli tutti per operare, ma una parte rimane bloccata per garantire eventuali perdite.



Come si calcola il margine e la tecnica del "margin call"


Il margine si lega al meccanismo della leva finanziaria in modo inversamente proporzionale: più la leva è alta, più il margine richiesto è basso.


Ecco la formula per il calcolo del margine:
Margine (in %) = 100/rapporto di leva
Ecco la formula per il calcolo del margine richiesto per ogni singola trade:
Margine richiesto = Prezzo corrente x Unità scambiate x Margine (in %)


Esempio:
Ho un conto di 2000 euro e opero con una leva di 100:1, per l'acquisto un minilotto da 10.000 euro su EUR/USD scambiati a 1,3500.
Allora il mio margine sarà 0,01 (ovvero 100/100 = 1%).
Per cui il mio margine sulla trade sarà = 1,3500 x 10000 x 1% = 135 euro
Questi 135 euro del conto vengono “bloccati”.


Più posizioni apro contemporaneamente, più sarà alto il margine complessivo, e quindi di conseguenza si ridurrà il mio capitale effettivamente utilizzabile. Se quest'ultimo dovesse arrivare a zero, scatterà la "margin call" e il broker chiuderà automaticamente la/le posizioni aperte per evitare che possa perdere più di quanto abbia sul conto.



Conclusioni


Per quanto abbiamo detto finora, risulta chiaro che la leva finanziaria sia uno strumento importantissimo nel Forex.


Può essere al tempo stesso insidioso per chi non sa come utilizzarla (perché si rischia di bruciare tutto il capitale in fretta), ma al tempo stesso importante perché ci consente di avere accesso al mercato del Forex, avendo la possibilità di controllare somme che non potremmo negoziare altrimenti.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
3 j 8 e 5 N
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex per ottenere profitti dalla speculazione valutaria. Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market