rupia.jpg

Rupia, altra settimana buona sul dollaro (grazie alla FED). Giovedì ha toccato il minimo di 11 mesi

Scritto da -

Il probabile taglio dei tassi d'interesse USA nel meeting che il Fomc terrà a fine mese, ha dato slancio alla valuta indiana
Come accaduto per le altre valute emergenti, anche la Rupia indiana ha beneficiato del clima che si è creato sui mercati dopo le recenti novità riguardo alla FED.

La FED spinge la Rupia


Il presidente della banca centrale americana, Jerome Powell, ha rafforzato le prospettive di un taglio dei tassi d'interesse USA nel meeting che il Fomc terrà a fine mese. Questo ha alimentato l'appeal degli investitori verso le valute emergenti.
Ne ha beneficiato anche la valuta indiana, che giovedì ha toccato quota 68,30 dollari (USDINR). Come possiamo vedere sulla piattaforma , si tratta di un minimo dallo scorso 2 agosto 2018, ben 11 mesi fa.

img


Quest'anno la Rupia è aumentata dell'1,9% rispetto al biglietto verde, ed ha guadagnato quasi il 9% dai minimi di ottobre 2018.
In parte questo preoccupa le autorità monetarie, dal momento che molte delle valute concorrenti (come lo yuan cinese) si stanno deprezzando, e questo rende i prodotti indiani meno competitivi.

Inflazione indiana sotto il target


Intanto è stato reso noto anche il dato riguardante l'inflazione, che a giugno ha accelerato a un ritmo più rapido del previsto a giugno salendo a 3,18% su base annua. Si tratta del livello massimo da 8 mesi, anche se per l'undicesimo mese di fila rimaniamo al di sotto dell'obiettivo della banca centrale (4%).

Questo dà potenzialmente spazio ad un ulteriore allentamento dei tassi di interesse per stimolare la crescita (il PIL nel primo trimestre è stato il peggiore in 4 anni). Ricordiamo che a giugno la Reserve Bank of India (RBI) ha tagliato il tasso di interesse - per la terza volta di fila - di un quarto di punto al 5,75%, ovvero il livello più basso dal 2010.
La banca centrale dell'India recentemente è intervenuta in modo aggressivo per tutelare la propria valuta, in quanto ha acquistato tra $ 10 miliardi e $ 12 miliardi nelle ultime settimane.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
8 c L 7 M 9
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto