rupia-2.jpg

India, la RBI porta i tassi al minimo di 9 anni (5,75%). Rupia INR tonica sul dollaro USD

Scritto da -

E' possibile che il ciclo di riduzione dei tassi di interesse in India continuerà anche nei prossimi trimestri
Arriva una sforbiciata al costo del denaro di 25 punti base da parte dell'India. Con una decisione unanime dei 6 membri, la Reserve Bank of India (RBI) ha portato il tasso di interesse al 5,75%, livello minimo da 9 anni.

Una manovra espansiva necessaria


L'istituto centrale di Mumbai ha inoltre cambiato la sua posizione di politica monetaria a "accomodante" (da "neutrale"), dopo che l'economia ha fatto segnare il ritmo di crescita più basso di quattro anni durante il trimestre gennaio-marzo.
Inoltre l'inflazione continua ad essere sotto l'obiettivo del 4% della RBI (ad aprile era al 2,92%), anche se il comitato di politica monetaria (MPC) ha alzato le previsioni al 3-3,1%. La proiezione del PIL per il 2019-20 è stata invece abassata dal 7% dal precedente 7,2%.
E' possibile peraltro che data la situazione, il ciclo di riduzione dei tassi continuerà anche nei prossimi trimestri.



Rupia tonica, ma attenti alla guerra commerciale


La decisione della RBI non ha inciso sul buon momento della Rupia. Dalla metà di maggio la valuta indiana ha cominciato a correre contro il dollaro, spinta dalla vittoria schiacciante del Bharatiya Janata Party del Primo Ministro Narendra Modi. Hanno inciso pure il calo dei prezzi del greggio e più di recente la debolezza del biglietto verde.
Il cross USDINR ha infranto al ribasso la soglia psicologica di 70,00 ed oggi viaggia sui 69,10, testando la SMA50. Possiamo vederlo sulla piattaforma

img


Sullo sfondo però c'è sempre il problema della guerra commerciale tra USA e Cina, dal momento che le valute emergenti sono le prime a risentire dei timori di una crescita globale. Non a caso la maggior parte delle valute emergenti ha accusato un calo dopo la minaccia del piano del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di imporre tariffe su più importazioni.

Vedi tute le news su:






  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
h 8 x 6 v 8
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto