Home

Il value tira più del growth, l’ETF VOOV verso la sfida dei 150

Scritto da -

L’indice Russell 1000 Value è salito del 17,8% finora quest’anno, mentre l’indice Russell 1000 Growth è aumentato del 4,8%

Gli investimenti nei titoli value stanno acquisendo sempre maggiore appeal nel 2021. Gli investitori sembrano essere ottimisti riguardo alla ripresa economica e al mantenimento dello stimolo fiscale, che potrebbero condurre a un recupero più rapido rispetto al rallentamento innescato dalla pandemia.

Questi fattori stanno creando un ambiente favorevole per la sovraperformance delle azioni value rispetto ai titoli growth.
In particolare, l’indice Russell 1000 Value è salito del 17,8% finora quest’anno, mentre l’indice Russell 1000 Growth è aumentato del 4,8%.

L’ottimismo sulla ripresa trova conforto anche nei numeri. Gli ultimi dati ISM Manufacturing PMI stanno dipingendo un quadro roseo per il settore (61,2 a maggio contro 60,7 di aprile), inoltre l’attività manifatturiera è aumentata per il 12° mese consecutivo.
Rafforzando l’ottimismo anche i dati sulle prime richieste di sussidi di disoccupazione e i Non Farm Payrolls.

Vale la pena notare che l’investimento nei value sembra più redditizio, dato il miglioramento della crescita degli utili aziendali e l’aspettativa di un’inflazione più elevata.
Inoltre, le azioni value cercano di capitalizzare le inefficienze del mercato. Possono offrire rendimenti più elevati con una volatilità inferiore rispetto alle controparti growth e blend, e sono anche meno esposte ai trend dei mercati e i loro dividendi offrono uno scudo di sicurezza durante le turbolenze del mercato.

In questo contesto, un ETF value su cui gli investitori possono considerare di puntare è il , che segue la performance dell’indice S&P 500 Value.

Esaminiamo la situazione tecnica grazie al broker .

img

Il ha guadagnato circa il 20% dall’inizio dell’anno, e ormai ha messo nel mirino quota 150. Quest’ultima potrebbe essere varcata nel brevissimo termine (superando il precedente massimo), visto lo slancio con cui il prezzo sta uscendo dalla fase di correzione avvenuta a maggio.

Il trend è solidissimo, e ha il suo supporto nella EMA50 varcata l’ultima volta (per un brevissimo periodo) a febbraio.

Non è possibile commentare questo post.

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA