Home

ETF XLY, una scelta da considerare vista la forte crescita del PIL USA

Scritto da -

La spesa dei consumatori, che rappresenta più di due terzi del PIL americano, è aumentata del 10,7% in un trimestre

L’economia USA è cresciuta del 6,4% nel primo trimestre del 2021, dopo un aumento del 4,3% nel precedente trimestre. L’ultima lettura ha segnato il miglior periodo del PIL dal terzo trimestre del 2003.
In un contesto del genere, quali ETF potrebbero avere maggiori benefici?

Bisogna considerare che la spesa dei consumatori rappresenta più di due terzi del PIL americano, ed è aumentata del 10,7% rispetto al più modesto 2,3% del periodo precedente.
Inoltre la costante risalita del mercato del lavoro, unitamente al sostegno del governo, ha consentito alle famiglie di accumulare $ 4,1 trilioni di risparmio nel primo trimestre (erano solo 1,2 prima della pandemia).

In questo contesto, gli ETF sui beni di consumo potrebbero ottenere grande slancio, anche perché c’è chi ritiene che la spesa dei consumatori possa espandersi di oltre il 9% di quest’anno, un record.

Un esempio è il .
Questo fondo riguarda i beni di consumo discrezionali (come il tempo libero e l’intrattenimento), e tiene traccia delle prestazioni di società selezionate di questo settore. La composizione del fondo è tratta dall’indice S&P 500, contenente marchi noti come McDonald’s e Disney.

img

Come vediamo sulla piattaforma , a inizio anno l’XLY ha realizzato un testa e spalle che si è completato a fine marzo, quando c’è stato un forte rimablzo sulla neckline.
Da quel momento è partito un forte impulso rialzista, che ha spinto il a superare i precedenti massimi a 173.

Adesso il prezzo è invischiato dentro una bandiera (flag), il cui breakout dovrebbe essere imminente e con forti prospettive rialziste.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA