Home
bears bulls power

Bears power e Bulls power, cosa sono e come sfruttare questi indicatori

Scritto da -

Questi oscillatori servono per identificare i successivi livelli di prezzo ai quali potrebbero verificarsi delle inversioni di trend

Gli indicatori tecnici Bears Power e Bulls Power (che fanno parte della categoria degli indicatori di momentum) furono ideati da Alexander Elder, che li sfruttò per misurare la pressione esercitata delle tendenze ribassiste (Bears) oppure rialziste (Bulls) in un determinato periodo di tempo.
Questa pressione serve per identificare i successivi livelli di prezzo ai quali queste spinte verranno bilanciate, e di conseguenza dove potrebbe verificarsi l’inversione del trend.

Graficamente si presentano come due istogrammi che descrivono la forza dei compratori e dei venditori, come vediamo nell’esempio sottostante tratto da .

bears-bulls-power-1.jpg

Cominciamo quindi nel vedere le due componenti di questo indicatore…

Bulls Power

Il Bull Power viene calcolato come la differenza tra il massimo del periodo di riferimento (che di fatto indica il momento in cui la pressione degli acquirenti ha raggiunto il suo culmine) e la media mobile esponenziale a 13 periodi.
Possiamo pensare al Bull Power come la capacità delle forze rialziste di spingere il prezzo oltre la sua media.
Quando è sopra la linea dello zero e l’istogramma sale, siamo tipicamente in una fase in cui i rialzisti divengono più forti (trend rialzista).
Se scende invece vuol dire che la spinta rialzista si sta indebolendo.

Bears Power

Il Bears Power viene calcolato come la differenza tra il minimo del periodo di riferimento (che di fatto indica il momento in cui la pressione dei venditori ha raggiunto il suo culmine) e la media mobile esponenziale a 13 periodi.
Il Bears Power misura la capacità delle forze ribassiste di spingere il prezzo sotto la sua media.
Quando è sotto la linea dello zero e l’istogramma scende, siamo tipicamente in una fase ribassista del mercato e vuol dire che i ribassisti divengono più forti (trend ribassista).
Se invece sale vuol dire che la spinta al ribasso diventa più debole.

Come sfruttare Bulls e Bear Power

In linea di massima, quando si sfrutta questo indicatore bisogna agire solo nella direzione in cui si stanno muovendo i prezzi, e per coglierlo basta inserire sul grafico una media mobile esponenziale a 13 periodi (la stessa che si usa nel calcolo dell’indicatore).
Se la media è in salita, opereremo solo con ingressi a comprare.
Se la media è in discesa, opereremo solo con ingressi a vendere.
Vediamo come…

Segnale di acquisto

Il segnale di acquisto si ha quando la media si sta muovendo al rialzo e il Bear Power è negativo ma in ascesa.
Rafforzano il segnale il Bull Power in ascesa e il Bear Power che segna una divergenza positiva con i prezzi (cioè prezzo forma dei minimi descrescenti, ma il Bears Power no).
È meglio non inserire una posizione lunga se l’oscillatore Bear Power è positivo.

bulls-bears-power-rialzista.png

Nell’immagine che vediamo, tratta dal broker , vediamo come sono verificate quasi tutte le condizioni (manca quella rafforzativa della divergenza positiva tra Bears power e prezzi).

Segnale di vendita

Il segnale di vendita si ha quando la media si sta muovendo al ribasso e il Bull Power è positivo ma in discesa.
Rafforzano il segnale il Bear Power in discesa e il Bull Power che segna una divergenza ribassista con i prezzi (cioè il prezzo forma dei massimi crescenti, ma il Bulls Power no).
È meglio non inserire una posizione corta se l’oscillatore Bulls Power è negativo.

bulls-bears-power-ribassista.png

Nell’immagine che vediamo, tratta ancora dal broker , vediamo come sono verificate quasi tutte le condizioni (manca quella rafforzativa della divergenza ribassista tra Bulls power e prezzi).

Conclusioni

Gli indicatori che abbiamo appena visto possono darci degli spunti interessanti per fare trading, ma come suggerisce lo stesso Elder, è consigliabile utilizzare Bears Power e Bull Power in congiunzione ad un indicatore di trend (noi lo abbiamo fatto includendo la media mobile), per meglio cogliere i segnali.

Per completezza ricordiamo che Bulls e Bears Powers possono essere combinati in un oscillatore conosciuto come Elder-ray indicator, ma è utilizzato per le azioni non per il mercato forex.
Buon trading con !

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA