lira-turchia.jpg

Turchia, la CBRT resta immobile e l'inflazione si allontana dal target. La lira turca torna a indebolirsi

Scritto da -

Finora per sostenere la valuta, la banca centrale si è limitata all'utilizzo di strumenti "alternativi" come l'aumento del tasso di rifinanziamento
La settimana per la lira turca si è chiusa con dei dati negativi per quanto riguarda l'inflazione, tornata a salire più di quanto si attendevano gli analisti. Il dato primario è salito a quota 10,13% (le previsioni medie erano 9,74%), quasi un punto percentuale in più rispetto a gennaio (9,22%).
Il dato core (senza le componenti più volatili), è passato dai 7,74% del mese precedente agli attuali 8,56%.

Nei giorni scorsi il Turkish Statistical Institute aveva segnalato un incremento delle esportazioni, salite a febbraio fino a quota 11,30B (a gennaio erano state 10,53B), nonché il miglioramento della bilancia commerciale, che comunque rimane in forte deficit (-4,31B). Questo deficit peraltro è in aumento su base annua del 10,3%, segno che il rilancio delle esportazioni appare più che compensato dal boom delle importazioni.

Sul mercato valutario, la lira è andata in retromarcia sul dollaro. Il cross USDTRY è salito a 3,7463, in rialzo dello 0,80%, ma poi ha rapidamente stornato i guadagnati scendendo a 3,6983. Nel complesso sono un paio di settimane che la lira turca è in calo contro il biglietto verde, dopo un mesetto durante il quale aveva guadagnato circa il 3%.
Vediamo l'andamento del cross su questo screenshot tratto da XM group.
usdtry-3-3-2017.jpg


Il punto cruciale è capire le intenzioni della banca centrale turca (oltre che scrutare nel futuro politico del paese). La CBRT è lontanissima dal target del 5% di inflazione, ma sembra non metterci eccessivo impegno nel perseguirlo. L'ultima mossa sui tassi è avvenuta a novembre, quando il governatore Murat Cetinkaya ha alzato il costo del denaro fino all'8%.
Sul finire di gennaio i mercati si aspettavano un rialzo dei tassi, ma quando la CBRT ha deciso di lasciare tutto com'era, gli investitori hanno dato vita a una pioggia di vendite.

Il problema della Banca centrale è che dovrebbe andare contro le volontà del governo, che ha esplicitamente detto di volere tassi d’interesse relativamente bassi. Ma se non lo farà, la lira più debole spingerà ancora più in alto i prezzi delle materie prime e quindi l'inflazione.

Anche per questo finora si è limitata all'utilizzo di strumenti "alternativi", come l'aumento del tasso di rifinanziamento overnight, in modo da tenere alle larga gli speculatori dalla lira, e costringere gli istituti nazionali a ricorrere ai prestiti di emergenza, per i quali è in vigore un tasso dell'11%. L'effetto finale è simile ad una stretta monetaria (tant'è che a febbraio la lira è cresciuta) ma formalmente non lo è. E soprattutto è una misura che non può essere portata avanti a lungo.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
8 n n 1 D 6
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto