Home

Borse Europee fiaccate dai nuovi lockdown. Milano perde lo 0,6%

Scritto da -

Gli investitori hanno privilegiato i settori più difensivi, soprattutto utility e tlc

Viaggiano fiacche le Borse europee. I timori per una ripresa economica più lenta delle previsioni, a causa delle nuove misure restrittive in Francia e Germania, mentre la campagna vaccinazioni prosegue a rilento, spinge i mercati alla prudenza.

A Piazza Affari il è sceso dello 0,61% e archivia la seduta a 24.113,86 punti.
Gli investitori hanno privilegiato i settori più difensivi, soprattutto utility e tlc. Giornata negativa per i comparti telecomunicazioni (-4,77%), bancario (-2,02%) e servizi finanziari (-2,02%).

Amplifon ha chiuso in testa al Ftse Mib con un rialzo del 5,04%, dopo i deludenti risultati della sperimentazione di un farmaco contro la sordità del concorrente americano Frequency Therapeutics (in caduta del 70%). Effervescente Italgas, con un progresso del 2,44%. In ripresa oggi Telecom Italia (+1,11%).
Segno opposto per Stellantis (-3,34%), in una seduta di forti vendite per il comparto auto europeo. Scende Atlantia (-2,22%) dopo la notizia che Cdp e i fondi non sarebbero disposti ad andare avanti nella
trattativa a tutti i costi. Male anche ENI (-1,64%) che torna sotto i 10 euro complice il dietrofront del petrolio.

Nel resto d’Europa si muove debole il Cac40 a Parigi (-0,39%). Pressoché invariato il a Francoforte (+0,03%) mentre l’Ibex35 di Madrid sale di oltre mezzo punto percentuale. Contrazione moderata per Londra, in calo dello 0,40.
Wall Street intanto chiude debole. Lo segna -0,76%, il -0,94% mentre il -1,12%.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA