Home

Bitcoin, il rally non si ferma: sfondata la soglia dei 60 mila dollari

Scritto da -

Il valore di è salito di circa il 1000% nell’ultimo anno, ma è soprattutto negli ultimi mesi che si è avuto un poderoso sprint

La corsa del Bitcoin ha segnato un altro record durante questo weekend. La criptovalute ha sfondato il muro dei 60mila dollari, arrivano quasi alla soglia dei 62mila prima di ritirarsi un poco.

Il valore di è salito di circa il 1000% nell’ultimo anno, ma è soprattutto negli ultimi mesi che si è avuto un poderoso sprint (basta pensare che a fine gennaio valeva 30mila dollari, esattamente la metà).

Il primo forte impulso lo diede PayPal a ottobre scorso, acconsentendo l’utilizzo sulla sua piattaforma.
Poi ci ha pensato l’accresciuto interesse istituzionale. Infine l’euforia per il è stata alimentata dalle mosse di Elon Musk, che tramite Tesla ha acquistato 1,5 miliardi della criptovaluta.
Altre grandi aziende, come per esempio Apple, potrebbero annunciare a breve che investiranno nella criptovaluta e che accetteranno pagamenti attraverso bitcoin.
Il tutto condito pure da una domanda altamente speculativa.

Gli ultimi balzi di prezzo hanno però anche assimilato il Bitcoin all’oro, in quanto safe haven. La valuta virtuale fungerebbe cioè come strumento di copertura contro l’inflazione. In questo senso, avrebbero giovato al le recenti uscite di Biden riguardo al possibile surriscaldamento dei prezzi al 3-4% entro giugno, legato alla robusta ripresa prospettata negli Usa.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA