Home

Polonia, la NBP conferma i tassi. USDPLN cresce dopo il breakout del “testa e spalle”

Scritto da -

La banca centrale lascia il tasso di riferimento al minimo storico dello 0,1%. Un anno fa era 10 volte superiore

Nessun cambiamento da parte della Banca Nazionale Polacca, che ha mantenuto il tasso di riferimento al minimo storico dello 0,1% (un anno fa il costo del denaro era 10 volte superiore). La Narodowy Bank Polski (NBP) ha inoltre lasciato il tasso lombardo e il tasso sui depositi rispettivamente allo 0,5% e allo 0% e il tasso di risconto è rimasto invariato allo 0,11%.

L’istituto ritiene che serva ancora dare un sostegno all’economia per attutire l’impatto negativo della crisi sanitaria in corso. Inoltre il presidente dell’NBP Adam Glapiński non esclude ulteriori tagli dei tassi, eventualmente portandoli anche in territorio negativo.

Intanto dal fronte dell’inflazione arriva un rimbalzo al 2,7% annuo, rispetto al 2,4% nel mese precedente. Ricordiamo che l’obiettivo a medio termine della banca centrale è del 2,5%.
Proprio l’aumento dell’inflazione è un segnale importante, perché stimola le aspettative di rialzi dei tassi di interesse (nel 2022 si vedono già due mosse in tal senso).

Sul fronte valutario, lo Zloty perde leggermente terreno rispetto al dollaro.
Da quando a metà dicembre il cambio USDPLN toccò il minimo pluriennale, c’è stato un forte rimbalzo. Il cambio è arrivato fino ai massimi di novembre a 3,77 (fonte grafica broker ).

img

Attualmente il cambio USDPLN sta proprio testando quei massimi, e va notato il recente breakdown del testa e spalle rovesciato, avvenuto soltanto poche sessioni fa, che ha dato slancio a questa crescita.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA