Home

Borsa europee in chiaroscuro per il Covid. Milano viaggia con le trimestrali: +0,4%

Scritto da -

A Milano si mettono in mostra i comparti servizi finanziari (+1,98%), materie prime (+1,49%) e assicurativo (+1,47%)

I listini europei chiudono in territorio positivo grazie alla stagione delle trimestrali, che sono andate complessivamente meglio del previsto. Malgrado i forti timori legati al continuo aumento dei contagi da Covid 19, a Piazza Affari il ha terminato la giornata in rialzo dello 0,41%.
L’indice milanese chiude a 20.903,58 punti.

A Milano si mettono in mostra i comparti servizi finanziari (+1,98%), materie prime (+1,49%) e assicurativo (+1,47%). Male invece vendite al dettaglio (-1,87%), immobiliare (-0,90%) e utility (-0,69%).

In cima alla classifica delle performance troviamo Pirelli (+4,50%). Rialzo anche per CNH Industrial (+4,38%), BPER (+3,77%) che ha definito il perimetro del ramo d’azienda acquisito da Intesa Sanpaolo, che include un numero di filiali superiore alla stima iniziale. Sale anche Poste Italiane (+3,33%) che ha guadagnato terreno per il secondo giorno consecutivo dopo la pubblicazione dei dati di bilancio.

Vendite su Atlantia (-4,87%), sul timore che Cdp possa rinunciare all’acquisizione di Autostrade per l’Italia a causa dei rischi legali che si fanno più concreti dopo le ultime vicende giudiziarie.

Tra i mercati del Vecchio Continente avanza di poco il a Francoforte (0,18%), Londra invece va in calo frazionale dello 0,36%. Guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,33%.
A Wall Street i listini chiudono in rialzo. Lo segna +1.36%, il +1.37% mentre il guadagna 1.02%.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA