Home

Borsa: l’Europa chiude in flessone. Milano perde lo 0,83%

Scritto da -

I conti mettono le ali a Poste Italiane (+3,03%) grazie agli utili in crescita a 353 milioni e l'annuncio dell'acconto sul dividendo

I mercati azionari europei si concedono una pausa dopo il rally dei giorni scorsi, e a causa delle prese di profitto vanno in calo.
Dopo l’euforia da vaccino, gli investitori sono tornati alla dura realtà che parla ancora di contagi in aumento.

Milano (che da inizio mese ha guadagnato il 17%) ha ceduto lo 0,83% nel , che chiude a 20.817,73 punti.
Se nei giorni scorsi banche e minerari erano stati i grandi protagonisti del “risveglio” dei listini, oggi sono quelli che pagano maggiormente dazio.
In focus però c’erano soprattutto alcune società che pubblicavano i trimestrali.

I conti mettono le ali a Poste Italiane (+3,03%) grazie agli utili in crescita a 353 milioni e l’annuncio dell’acconto sul dividendo.
La trimestrale manda invece in tilt Pirelli, -6,52%.
Rialzi anche per Hera (+1,74%), dopo i risultati presentati ieri e la positiva reazione degli analisti.
A Piazza Affari sotto i riflettori Generali (-0,15%), che oggi ha annunciato un rinvio del pagamento della seconda tranche della cedola relativa al 2019.

Per quanto riguarda il resto d’Europa, va male il di Francoforte, in flessione dell’1,24%. Parigi arretra dell’1,52%. Rosso anche per Madrid, in calo dello 0,87%. Londra arretra dell’1,63%.
Wall Street intanto si muove in modo fiacco. Lo perde -0.39%, il segna -0.45% mentre il fa 0.05%.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA