Home

Svezia, la Riksbank lascia i tassi a ZERO ma aumenta il QE. EURSEK riprende la discesa

Scritto da -

Il consiglio di amministrazione di Riksbank ha deciso di estendere il programma di acquisto di attività a 500 miliardi di corone

La banca centrale svedese – Riksbank – ha confermato i tassi di interesse allo zero, ampliando per il suo programma di acquisto titoli (QE). La mossa servirà a sostenere la ripresa, alleviare la disoccupazione e risollevare l’inflazione (l’obiettivo della Riksbank è al 2%) dopo i gravi danni provocati dalla pandemia all’economia del paese scandinavo, fortemente orientata all’esportazione.

Riguardo in particolare al QE, il consiglio di amministrazione di Riksbank ha deciso di estendere il programma di acquisto di attività a 500 miliardi di corone svedesi da 300 miliardi di corone svedesi. Il programma proseguirà fino alla fine di giugno 2021.
Va precisato che la banca ha segnalato che è pronta a riportare il costo del denaro in zona negativa. Ricordiamo che la Riksbank ha portato i tassi a zero nel dicembre scorso, quando ci fu un aumento di 25 punti base.

Nel frattempo, la corona svedese sta provando a ritrovare slancio contro l’euro.
Il cambio EURSEK di recente era rimbalzato dal minimo di oltre un anno a quota 10,3 fino a 10,6, dove si trova il Fibonacci 23.6 e dove transitava la media mobile 50 periodi. Questo doppio ostacolo ha respinto l’azione dei “tori”, innescando un nuovo movimento ribassista che potrebbe anche rimettere sotto esame il minimo annuale (fonte grafica broker ).

img

Per quanto riguarda le previsioni, secondo la banca centrale prevede l’inflazione rallenterà allo 0,5%, prima di salire all’1,4% nel 2021. La crescita invece dovrebbe ridursi del 4,5% nel 2020, ma espanderà del 3,6% l’anno prossimo e del 4,1% nel 2022.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA