Home
petrolio-2.jpg

Petrolio in recupero dopo un mercoledì disastroso. WTI rimbalza oltre 25 $

Scritto da -

Il dipartimento dell'Energia statunitense sosterrà i produttori petroliferi acquistando un totale di 77 milioni di barili di greggio
Dopo le pessime performance degli ultimi giorni innescate sia dal coronavirus che dalla guerra energetica avviata da Russia e Arabia Saudita, il mercato del petrolio si risolleva dal minimo di 18 anni registrato ieri.

La spinta è giunta anzitutto dalla ventata di ottimismo innescata dalle mosse congiunte di tutte le banche centrali mondiali a sostegno dell'economia.
Un ruolo importante l'ha avuto anche l'intervento della amministrazione USA, visto che il dipartimento dell'Energia statunitense sosterrà i produttori petroliferi acquistando un totale di 77 milioni di barili di greggio, partendo da 30 milioni subito, al fine di accrescere le scorte di emergenza.
Verrà inoltre fatta una richiesta di fondi al Congresso per fare ancora più acquisti di petrolio ("A 22 dollari al barile, dovremmo riempire le riserve per i prossimi dieci anni" ha detto Mnuchin).

Il ha così recuperato di circa il 23%, tornando sopra la soglia dei 26 dollari al barile (fonte grafica broker ).
Nonostante tutto, il mese di marzo rimane al momento il peggiore della storia, visto l'attuale calo del 44% (il precedente record è -33% nell'ottobre 2008).

img


Anche il prezzo del ha spinto sull'acceleratore, anche se in misura minore rispetto a quelle del WTI. Adesso è scambiato a quasi 28 dollari al barile.

Va detto che questa impennata è guardata con scetticismo da molti analisti, giacché rimane ancora opprimente il crollo della domanda e anche la mancata azione dell’OPEC, i cui tagli attualmente in vigore scadranno a fine mese.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
F 2 W 2 F 1
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
I listini europei pagano i dati macro molto deludenti arrivati sia della Eurozona che dagli Stati Uniti
dollaro-5.jpg
Il rapporto sul lavoro ha segnalato la perdita di 701mila occupati a marzo, rispetto alla crescita di 273mila che c'era stata a febbraio
borsa-piazza-affari-4.jpg
Il rush dell'oro nero ha messo le ali ai titoli del settore oil: Eni è balzata del 6,93%, Saipem dell'8,87%, Tenaris si è fermata a +4,59%

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market