Home
opzioni binarie

OPZIONE BINARIA, come si apre una posizione?

Scritto da -

Ecco un esempio concreto di come fare trading binario. Quali costi comporta e quante risorse investire in ogni operazione

Il trading binario ha avuto grande successo a partire dal 2010, catturando sempre più clienti. Si tratta di una forma di trading semplice da eseguire e rapida da sviluppare; inoltre ha dei rendimenti molto elevati.
Adesso cercheremo di fornirti alcuni suggerimenti pratici sull’opzione binaria: come si apre una posizione, come occorre muoversi e a quali broker rivolgersi.

Devi infatti sapere che dal 2018 l’autorità europea ha vietato ai broker UE di praticare il trading binario; per questo motivo i clienti europei oggi possono soltanto rivolgersi a broker extra-UE (li trovi nella TABELLA in fondo all’articolo).

Come negoziare una OPZIONE BINARIA, come si apre una posizione?

Se sei giunto a fare delle operazioni di trading binario e vuoi sapere come aprire una posizione su opzione binaria, vuol dire che hai completato i passaggi preliminari scegliendo un buon broker con il quale cominciare ad operare (Se non lo hai fatto, la TABELLA in coda a questo articolo ti sarà di sicuro utile perché mette a confronto le offerte dei vari operatori).

Fatta la scelta e aperto un conto con un broker affidabile (occhio a inserire dati reali, visto che il broker prima di inviarti del denaro in caso di vincita, ti chiederà l’invio di un documento d’identità), potrai passare all’azione vera e propria.
Vediamo quindi come aprire una posizione opzione binaria.

Un esempio concreto

Ecco un esempio di trading binario, che abbiamo tratto dal broker , uno dei più famosi sul mercato.

opzioni-binarie-esempio-1.jpg

Nel nostro esempio considereremo una coppia di valute, ovvero euro-yen (Eur-Jpy), sul quale vogliamo negoziare un’opzione Su/Giù. Gli elementi da considerare sono:
A) La quotazione attuale è 126,265 che è il prezzo di riferimento per determinare se alla scadenza dell’opzione saremo in profitto o in perdita.
B) La scadenza è indicata in alto a destra
C) Il rendimento dell’opzione è 61%, ovvero la percentuale di profitto che otterremo nel caso in cui la previsione si rivelerà corretta.

A questo punto per aprire una posizione dobbiamo scegliere se puntare su “SU” o “GIU” e poi indicare quanto capitale investire selezionando l’importo nell’area apposita.
Una volta fatta la nostra puntata, non dobbiamo fare altro che vedere se alla scadenza la nostra previsione sarà stata corretta.
Se sarà così, otterremo un guadagno del 61% rispetto al capitale investito. In caso di perdita si perde il capitale investito.

Come puoi vedere, su una opzione binaria aprire una posizione è molto semplice, e l’operazione si può risolvere nel giro di pochi minuti se non addirittura di pochi secondi.

Quanto costa aprire una posizione opzione binarie?

Rispetto a molti altri strumenti di investimento finanziario, il trading binario ha dei costi differenti.
Nel trading binario non si applica alcuna commissione dal momento che i broker agiscono come controparte e non come intermediari (in sostanza se tu punti SU, il broker automaticamente punta GIU’).
In questi casi si dice che i broker operano come Market Maker.

Proprio per questo motivo non hanno alcun bisogno di applicare spese o commissioni, perché il loro guadagno deriva dall’esito dell’operazione. Il fatto che non ci siano spread ne’ commissioni ha fatto sì che questa forma di investimento piacesse ai trader, dal momento che i margini di profitto sono più alti visto che non vengono erosi da spread (come accade nel CFD-Forex).

Quanto investire in ogni operazione binaria?

Ci sono due domande classiche quando si negozia una opzione binaria, come aprire una posizione e quanto investire in ogni singola operazione.

Per quanto riguarda l’importo MINIMO, è il broker stesso che te lo impone, e generalmente varia da 1 euro a 5 euro.

Per quanto riguarda l’importo MASSIMO, è bene ricordarsi che in un’ottica corretta di gestione del capitale, occorre sempre investire una porzione minima delle risorse in ogni trade.
Devi infatti sempre avere a mente che gli investimenti in opzioni binarie hanno un alto coefficiente di rischio, e che comunque devi gestire il capitale in modo da poter differenziare gli investimenti.

Generalmente, i trader non superano mai il 2-3% del loro capitale su OGNI operazione. Significa che se hai un capitale di 100 euro, ogni trade dovrebbe essere di 2-3 euro.
Se hai un capitale di 1000 euro, ogni trade dovrebbe variare tra i 20 e 30 euro.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto alcuni aspetti più operativi riguardo ad una opzione binaria, come aprire una posizione e quanto investire in ogni singola operazione.
Se decidi di fare trading binario, avrai capito che questa forma di investimento ti consente di aprire una posizione in modo facile. E’ un tipo di investimento che può essere altamente redditizio, ma al tempo stesso richiede un’attenta gestione delle tue risorse in base al tuo stile di trading (aggressivo o prudente).

Non pensare che si tratti di un gioco o di una scommessa perché non lo è affatto, e presta la dovuta attenzione al broker al quale ti affidi.
Ecco la tabella che mette a confronto le proposte di diversi operatori… e buon trading!

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA