Home
etf

ETF sugli scudi, il Technology XLK tocca un nuovo massimo e sfonda i 100 dollari

Scritto da -

C'è la fondata aspettativa che questo potrà essere il sesto mese consecutivo di guadagno (da gennaio 2019 ha accumulato +72%)

Gli investitori in ETF sono sempre in cerca di prodotti validi che siano in slancio. Sotto questo punto di vista il fondo Technology Select Sector SPDR (XLK) è uno di quelli da mettere sul radar (negoziabile sulla piattaforma e ).
Il fondo è infatti stato protagonista di una forte progressione, ha toccato nuovi massimi e superato la soglia dei 100 dollari.

XLK in Focus

Anzitutto vediamo di cosa si occupa l’ETF XLK.
Il Technology Select Sector SPDR ETF offre esposizione a importanti società del settore tecnologico degli Stati Uniti. È costituito da società del settore tecnologico e il suo portafoglio comprende circa il 25% dell’indice S&P500, comprese società come Microsoft e IBM.
Offre un’opzione “passiva” per gli investitori alla ricerca di uno strumento tematico d’investimento nel settore tecnologico, e il suo prezzo è influenzato da fattori relazionati con il settore.

img

Come possiamo vedere sulla piattaforma del broker , l’etf XLK ha appena aggiornato i suoi massimi storici oltrepassando la soglia dei 100 dollari.
Viste le ottime performance di questo mese (+4% in questi primi giorni di febbraio), c’è la fondata aspettativa che questo potrà essere il sesto mese consecutivo di guadagno (da gennaio 2019 ha accumulato un ragguardevole +72%).

Lo stato di salute del settore

Chi si chiede se e quanto possa durare questo rally, dovrebbe considerare che il comparto tecnologico del mercato azionario statunitense è stato spinto dal recente accordo di fase uno tra USA e Cina, che ha reso caldissimo questo mercato, vista l’importante del mercato cinese.
Il settore ha avuto le sue ripercussioni per via delle diffusione del Coronavirus, ma la notizia che la Banca popolare cinese ha iniettato $ 1,7 trilioni di yuan ($ 242,9 miliardi) nella propria economia per fronteggiare gli effetti negativi del virus, ha spinto il settore tecnologico.
Vanno inoltre rimarcati i risultati dei bilanci di molte aziende, che sono stati migliori del previsto (portando anche a dei picchi delle azioni).

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA