Home
borsa-piazza-affari-4.jpg

FTSE Mib in zona congestione, ci sarà il nuovo assalto a quota 23800? In vista la revisione del paniere

Scritto da -

Secondo indiscrezioni, Banca Generali dovrebbe rientrare nel paniere principale. La revisione sarà operativa dal 23 dicembre
La settimana sui mercati azionari europei si è chiusa con un andamento debole e incolore, che è durato per tutte le ultime sedute di novembre. Anche il ha chiuso fiacco (tre rossi di fila), e soprattutto senza mostrare grandi segnali direzionali per il futuro.

FTSE Mib piatto, ma novembre è stato ok


L'indice delle blue chips (che rappresenta circa l’80% della capitalizzazione del mercato italiano) si è comunque fermato sullo stesso livello del close del venerdì precedente, a 23259 punti, grazie allo spunto di inizio settimana scorsa, quando si era portato oltre 23600.
Malgrado la frenata degli ultimi giorni, il bilancio mensile di novembre per il segna alla fine un dato positivo: +2,49%.

Congestione tra 23100-23800


Come detto, è difficile cogliere segnali riguardo al prossimo futuro. Se infatti il non ha avuto la forza sufficiente a spingersi verso i massimi dell'anno, è altrettanto vero che non ha mai violato i supporti di rilievo. Si può dire quindi che la fase di congestione è bella solida, compresa tra i massimi dell'anno toccati il 12 novembre poco sopra i 23.800 punti e l'altro, e i minimi in area 23.100 il 21 novembre.

La revisione del paniere


Ricordiamo che nei prossimi giorni c'è un appuntamento importante, ovvero la revisione periodica (trimestrale) del paniere principale del listino di Piazza Affari, il 4 dicembre. L'esito della revisione sarà operativo dal 23 dicembre.
Secondo le indiscrezioni, dovrebbe rientrare Banca Generali, che era stata esclusa a giugno in occasione dell’ingresso di Nexi. A far posto per il rientro di Banca Generali nell’indice Ftse Mib dovrebbe essere UnipolSai, presente nel paniere principale dal lontano 2013.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
4 H h 4 z 1
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader