brexit.jpg

Caos BREXIT, la Sterlina sprofonda ai minimi di 3 anni contro il dollaro (GBP-USD)

Scritto da -

La valuta britannica è scivolata sotto quota 1,20 rispetto al biglietto verde. Intanto Johnson perde la maggioranza alla Camera dei Comuni
La tempesta Brexit continua a fare gravi danni alla sterlina, che ha toccato quota 1,1959 dollari, ovvero i minimi da quasi tre anni contro il dollaro, prima di rimbalzare e recuperare il terreno perso.

Eccetto il flash crash, mai così debole dal 1985


L'ultima volta che si è visto un cambio così debole fu il 7 ottobre del 2016 - pochi mesi dopo il voto sul il referendum sull’uscita di Londra dall’Unione europea. La valuta britannica perse oltre il 6 per cento in circa 2, minuti fino a toccare 1,1841 sul dollaro.
Possiamo vederlo sulla piattaforma .

img

Se escludiamo questa data, per trovare una sterlina debole come lo è stata oggi bisogna addirittura tornare indietro fino al 1985.
Dal referendum sulla Brexit nel giugno 2016, la sterlina ha perso il 20% del suo valore nei confronti del biglietto verde.



Caos Brexit, Johnson in bilico


A spingere questa nuova ondata di vendite sulla sterlina è il timore di elezioni anticipate oltre che la possibilità di una Brexit senza accordo, visto che la sospensione decisa dal premier Boris Johnson riduce al minimo i giorni utili per scongiurare questo scenario.

Colpo di scena


Tuttavia nel pomeriggio c'è stato però un nuovo colpo di scena: il governo di Boris Johnson ha perso la maggioranza alla Camera dei Comuni, giacché l’ex sottosegretario Philip Lee, oppositore della Brexit, è passato al gruppo di opposizione dei Liberaldemocratici.
Questo cambiamento non comporta l’automatica caduta del governo, ma sposta senza dubbio gli equilibri a Westminster e rimette in gioco i modi e i tempi della Brexit: i laburisti e i conservatori ribelli vogliono votare una legge che impedisca al Regno Unito di abbandonare la Ue con un no deal.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
1 G a 5 q 2
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto