rand-sudafrica-2.jpg

Emergenti, brilla il Rand. Lo ZAR ai massimi di aprile contro l'USD

Scritto da -

Dall'inizio di giugno la valuta sudafricana sta macinando guadagni contro le principali valute
Marcia forte il Rand sudafricano, che giovedì mattina ha toccato i livelli massimi dallo scorso 18 aprile contro il dollaro. La valuta sudafricana sta beneficiando nel generale clima di maggiore interesse verso le valute dei mercati emergenti, alimentato dalle aspettative di un taglio dei tassi da parte della banca centrale statunitense (e forse della BCE).

Rand ai massimi di aprile


La coppia USDZAR è scesa sotto l'importante soglia psicologica di 14,00, cosa che non accadeva da metà aprile. Possiamo vedere l'andamento sulla piattaforma Plus500.


Il biglietto verde ha perso quota mentre gli investitori cercano attività a rendimento più elevato. Inoltre dai report sull'economia USA di mercoledì, sono giunti dati poco entusiasmanti riguardo al deficit commerciale (che è salito a maggio), e all'attività nel settore dei servizi (minimo di due anni a giugno).

Va detto che il contesto generale è improntato alla prudenza (oggi peraltro in America si celebra l'Independence Day), e l'attenzione degli investitori è rivolta per lo più ai dati sui NFP in uscita venerdì. Da questi infatti si potrà ricavare qualche indicazione maggiore circa la possibilità di taglio dei tassi da parte della Federal Reserve. Cosa che, come abbiamo appena detto, incide notevolmente sull'appeal dei mercati emergenti.


Momento positivo per la valuta sudafricana


E' comunque dall'inizio di giugno che il Rand sta macinando guadagni contro le principali valute.
Di recente lo ZAR ha beneficiato anche del ritrovato appetito al rischio dei mercati, dopo gli sviluppi del summit del G20 del fine settimana scorso, che hanno riportato ottimismo sul fronte di scontro USA-Cina. Inoltre l'indice Markit Purchasing Managers ha contribuito a spingere la valuta sudafricana più in alto.

Nel prossimo futuro, tuttavia lo ZAR rimarrà probabilmente vulnerabile alle correnti trasversali globali che, con tutti i segnali che indicano l'imminente allentamento della Fed e un barlume di ottimismo nei confronti del commercio globale potrebbero indurre un ulteriore apprezzamento.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
w 1 L 8 v 1
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto