Home
Valuta base e quotata

VALUTA BASE e VALUTA QUOTATA nel FOREX. La Guida completa

Scritto da -

Significato di valuta base, valuta quotata e implicazioni sui prezzi bid e ask praticati dai broker forex

Una delle domande alle quali un trader valutario deve saper rispondere è: che cos’è la VALUTA BASE di una coppia quotata nel Forex?
Deve inoltre saperla distinguere dalla VALUTA QUOTATA.

Per rispondere a questi interrogativi, dobbiamo fare una premessa.

Quando si fa trading sul mercato valutario (Forex) non troviamo mai una valuta quotata singolarmente: non troveremo la quotazione dell’euro, del dollaro o del franco… ma troveremo la quotazione dell’euro-dollaro, dell’euro-franco, del dollaro-franco, ecc.
Questo avviene perché il trade valutario in sostanza è uno scambio: l’acquisto di una valuta comporta contemporaneamente la vendita dell’altra.

Vediamolo concretamente sulla piattaforma di trading .

coppia-di-valute-forex.jpg

Come vedi nell’esempio, c’è una lista di coppie valutarie che si possono negoziare, e sono espresse sempre in coppia: EUR-USD, EUR-GBP, EUR-JPY, ecc ecc.
Proprio questa peculiarità del mercato Forex, genera l’esistenza della valuta base e della valuta quotata.
Andiamo a vedere cosa sono…

Significato: cos’è la valuta base

La VALUTA BASE (o principale) è la prima valuta di una coppia forex.
La VALUTA QUOTATA (o SECONDARIA o CONTATORE o QUOTAZIONE) è la seconda valuta della coppia.
Ad esempio, l’Euro è la valuta base della coppia valutaria EUR/USD, mentre il dollaro è la valuta quotata.

Nel Forex, la valuta base è generalmente quella con la maggiore liquidità. Per questo motivo l’euro è la valuta base in tutti gli scambi in cui viene coinvolta.
Il dollaro invece è la valuta base in quasi tutti gli scambi, eccetto che contro euro (EUR-USD), sterlina (GBP-USD), dollaro australiano (AUD-USD) e dollaro neozelandese (NZD-USD).

Sui grafici il prezzo visualizzato equivale all’ammontare della valuta quotata che occorre pagare per acquistare un’unità della valuta base.

Vediamo un esempio ancora su piattaforma .

valuta-base-grafico.jpg

Come si può vedere, l’EUR/USD vale 1,232, il che sta a indicare che 1 euro vale 1,232 dollari.
In sostanza, la valuta base vale sempre uno e viene usata come riferimento per il tasso di cambio della coppia valutaria.

Valuta base, ingresso LONG o SHORT

Cosa comporta l’essere una valuta base o quotata nel forex trading?
Cambia molto, dal punto di vista operativo.
Infatti il broker non prevede mai un prezzo solo per acquistare/vendere. Esiste un prezzo di acquisto della coppia valutaria (ASK) e un prezzo di vendita della coppia valutaria (BID).
Possiamo vederlo nell’immagine sul broker .

valuta-di-base-forex-ask-bid.jpg

Attento perché sbagliare a cliccare un prezzo piuttosto che l’altro, significa fare l’ordine opposto a quello che si vuole…
Sottolineiamo un altro aspetto: la differenza tra i valori ASK/BID viene definita spread, che in definitiva è il costo a carico del trader (e proprio per questo bisogna cercare quei broker che lo offrono più basso possibile).

Allora facciamo un ripassino breve…
Apri una POSIZIONE DI ACQUISTO (LONG) se credi che la valuta base si apprezzerà rispetto alla valuta quotata. Ad esempio, entro LONG sull’EUR-USD se ritengo che la moneta unica si apprezzerà nei confronti del dollaro USA.

Apri invece una POSIZIONE DI VENDITA (SHORT) se ritieni che ci sarà un deprezzamento della valuta base. Quindi se pensi che il dollaro USA diventerà più forte rispetto all’euro.
Buon trading!

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA