dollaro-3.jpg

USA, dati sul lavoro deboli. Per il Dollaro USD si chiude una settimana terribile

Scritto da -

I Non Farm Payrolls deludono le aspettative. L'ipotesi di un taglio dei tassi diventa sempre più consistente
I dati sul lavoro USA hanno deluso le aspettative a maggio, finendo per indebolire il dollaro che ha vissuto la peggiore settimana da dicembre ad oggi.
L’indice del biglietto verde lascia sul terreno lo 0,4%, a 96,671 contro un paniere di valute principali. Il dollaro è inoltre sceso ai minimi da due mesi e mezzo, e la coppia EURUSD è salita sopra quota 1,133 come possiamo vedere sulla piattaforma di trading .

img


Dati sul lavoro deludenti


I Non Farm Payrolls hanno deluso. Probabilmente a causa dell’indebolimento dell’economia globale e dai timori sulle prospettive di quella americana, le aziende made in USA hanno tirato il freno sulle assunzioni.
Nel mese di maggio infatti sono stati creati solo 75.000 nuovi posti di lavoro, meno della metà delle aspettative (180mila) e in netta frenata rispetto ai tempi recenti. Consola il fatto che sia stato il 104esimo mese positivo consecutivo per il mercato del lavoro.

La disoccupazione resta bassa al 3,6%, ma l'andamento dei salari - che è un indicatore molto influente per le decisioni di politica monetaria della FED - è stato anch'esso deludente. La crescita mensile su base annuale è stata infatti del 3,1%, meno delle attese e di quanto registrato ad aprile (3,2%).


Taglio dei tassi più vicino


Questi dati sul lavoro suggeriscono il mercato del lavoro è stato "contagiato" dalla perdita di slancio dell’attività economica (che celebrerà 10 anni di espansione il prossimo mese, la più lunga mai registrata).
Questo scenario rafforza la possibilità di un taglio dei tassi da parte di Fed. Appena un paio di giorni fa, Jerome Powell ha aperto a una simile prospettiva, in virtù soprattutto dell’escalation delle tensioni sul commercio globale.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
9 K Y 7 j 3
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto