euro-dollaro-2.jpg

Europa, inflazione meglio del previsto: svolta più vicina? Eur-Usd oltre 1,24

Scritto da -

Il mercato infatti guarda alla fine del quantitative easing e alla guidance sui tassi, credendoli più vicini
L'inflazione nell'eurozona rallenta il passo. Teoricamente dovrebbe essere una notizia non proprio positiva, ma le aspettative degli analisti erano peggiori e quindi c'è da tirare un sospiro di sollievo. E soprattutto tutto ciò apre le porte ad un cambio della guidance sui tassi da parte della Bce.

Partiamo anzitutto dai dati, quelli preliminari di gennaio. L'inflazione viaggia all'1,3%, contro l'1,4% precedente. Tuttavia le aspettative erano per una frenata all'1,1%. L’inflazione core (depurata cioè degli elementi volatili come energia e alimentari freschi) è salita all’1,2%. Anche se questo aumento dovrà essere confermato dai dati futuri, si respira un certo clima di ottimismo in merito.



Il report preliminare sull'inflazione fa passare ancora una volta il tono dovish usato di recente da Mario Draghi in secondo piano, come una sorta di bluff guidato dalla prudenza. Il mercato infatti guarda alla fine del quantitative easing e alla guidance sui tassi, credendoli più vicini. Forse addirittura ad aprile, se lo staff Bce dovesse rivedere le stime d'inflazione al rialzo (a marzo).

Dopo i dati di oggi, il mercato valutario ha spinto nuovamente al rialzo la major EurUsd. La valuta unica si riporta oltre quota 1,24, e rimette nel mirino quell'1,25 che oltre ad essere un massimo pluriennale contro il dollaro Usa ha anche un grosso valore psicologico (Per il biglietto verde si profila una chiusura di gennaio mai così negativa dal 1987: -3% per il dollar Index).




Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
M 6 U 4 D 6
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market