sterlina-3.jpg

Gran Bretagna, il PIL conferma la crescita ma la sterlina arranca

Scritto da -

Su base annuale il prodotto interno lordo sale del +1,7%, ma il pound rimane debole contro euro e dollaro
L'economia britannica prosegue lungo il sentiero della crescita. Emerge questo dalla seconda lettura del PIL, che è rimasta in linea con il dato preliminare. Su base annuale il prodotto interno lordo sale del +1,7%, mentre rispetto al trimestre precedente c'è una crescita dello 0,3%, anche qui in linea con la stima flash e il consensus.

I dati non hanno smosso più di tanto la sterlina sul mercato valutario. Contro euro e dollaro infatti la moneta di Sua Maestà è sostanzialmente stabile, dopo che in precedenza il cross GbpUsd aveva toccato il livello minimo a 1.28 dollari (ribasso da fine luglio) mentre la coppia EurGbp - in lento e costante rialzo da aprile - aveva infranto quota 0,92 raggiungendo i massimi da 8 anni.
Parziale consolazione è il rimbalzo del cross GbpJpy, che ieri aveva toccato i minimi dallo scorso giugno poco oltre quota 139,2.



Chiaramente sulla sterlina pesa la questione Brexit. In assenza di dati macro davvero forti (ma molto forti), gli investitori rimangono molto prudenti quando si ha a che fare con la sterlina. Anche perché solo un'economia solidissima potrebbero avere un impatto più positivo sulla capacità della Gran Bretagna di negoziare con l’UE a condizioni relativamente favorevoli.
Quel che è successo di recente invece è una sequenza di dati deboli: il costo del debito è salito del 23%, i salari faticano non tengono il passo dell'inflazione e i consumi sono in calo.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
1 a Y 2 z 4
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market