segnali-opzioni-binarie.jpg

Segnali opzioni binarie. Sono utili per guadagnare e dove si possono trovare?

Scritto da -

Avere buone fonti di segnali opzioni binarie è importante se si vuole fare trading con profitto

Trovare dei segnali opzioni binarie affidabili è uno dei primi passi che sicuramente sarai portato a fare (come tutti i trader del resto) una volta che sarai entrato nel mondo degli investimenti binari.
Analogamente a come accade per le altre forme di operazioni online, anche per le opzioni binarie dovrai muoverti con cautela nel cercare le fonti più affidabili di segnali operativi. Del resto, se lo scopo ultimo è ottenere un profitto, allora la ricerca delle fonti migliori da cui attingere delle indicazioni operative è un processo che va curato con attenzione.


La perfetta fonte di segnali per opzioni binarie


La prima premessa che dobbiamo farti è che per quanto la tua fonte (o le tue fonti) possa essere affidabile, nessuno mai ti potrà garantire il 100% di successo. Se così fosse probabilmente i segnali neppure li fornirebbero, ma se li terrebbero per sé diventando ricchissimi, non trovi?


Il modo più logico di guardare ai segnali di trading allora è vederli come suggerimenti spesso molto affidabili, talvolta meno azzeccati.
E' come se chiedessi a un amico che è esperto in una certa materia di darti un consiglio; lui te lo darà e probabilmente è anche giusto, ma non è detto che il consiglio si rivelerà sempre azzeccato. Non per questo, finirai per mettere in dubbio quanto sia prezioso averlo come amico.


Ecco, così devi guardare alle tue fonti di segnali opzioni binarie: sono alleati preziosi, che possono sbagliare ma che ti daranno comunque un bel sostegno durante le tue sessioni di trading. E in definitiva, ti aiuteranno a guadagnare.


confronto_binarie.jpg

Dove trovare i segnali per opzioni binarie


A questo punto ti starai ponendo la domanda cruciale: "dove trovo i migliori segnali per opzioni binarie?"
Valutare tutte le fonti sarebbe impossibile perché ce ne sono tantissime in giro, per cui stabilire chi è il migliore non si può. Inoltre ogni fonte può rivelarsi adatta a un certo stile di trading (aggressivo o conservativo) e al tempo stesso poco adeguata per un altro.


Una cosa però possiamo dirtela: stai lontano da quelli che ti promettono guadagni certi o che vantano di aver avuto risultati molto eclatanti, perché provano a prenderti in giro oppure sono i primi a illudersi da soli di aver trovato la ricetta vincente (che purtroppo non esiste).



Le fonti di segnali per opzioni binarie


Come ti abbiamo detto, i modi per ottenere delle indicazioni di investimento sono tantissimi. Generalmente possiamo raggrupparli in due categorie.
1) Quelli messi a disposizione dai broker stessi attraverso le loro piattaforme
2) Quelli offerti dai siti specializzati (o presunti tali)


Generalmente i broker li offrono in modo gratuito a chi ha un conto con loro. I siti invece chiedono subito il pagamento di un abbonamento, oppure te lo chiedono dopo un periodo di prova che di solito è molto breve.


Quelli che invece li danno gratis in tutto e per tutto, in realtà te li forniscono a scoppio ritardato, per cui sono inutili. Se però paghi... te li danno in tempo reale.
Possiamo quindi dire che i siti specializzati in un verso o nell'altro chiedono che li paghi, i broker invece te li danno "inclusi nel pacchetto" (l'unico limite che potrebbero porre riguarda un deposito minimo che devi fare per sbloccare questo servizio).


Meglio i segnali dai siti o dai broker?


Per rispondere a questa domanda ti facciamo una considerazione.
Quando è un broker a fornirti i segnali operativi per opzioni binarie, il suo interesse è farti investire bene e in modo consapevole. In sostanza spera che tu guadagni, perché così è probabile che continuerai a usare proprio lui come broker. Se investi male invece è probabile che chiuderai presto il conto, e te ne andai dalla concorrenza. Ti ricordiamo che il broker guadagna essenzialmente sul volume che investi. Più lo fai, più loro guadagnano.


Il sito invece questo problema se lo pone relativamente, perché anche se ti fornisse suggerimenti sballati e tu dopo un mese di abbonamento te ne vai, il sito chiude ma riapre il giorno dopo con un altro nome e fa ripartire la giostra (Cosa che un broker finanziario non può fare).
Questo non vuol dire che tutti i siti sono inaffidabili, però il rischio di imbatterti in uno di questi è molto molto elevato.



L'accuratezza dei segnali


C'è un altro aspetto che poi sottolineiamo. I segnali che ti vengono dati dall'operatore autorizzato, di solito sono anche arricchiti di qualche informazione utile per capire perché te li sta dando.
Nella maggior parte dei casi, i siti invece te li danno nudi e crudi, da prendere così sulla fiducia.
Anche in questo caso, però non possiamo generalizzare e fare di tutta l'erba un fascio.


Per quello che ti abbiamo detto finora, avrai capito che quando punti sui segnali opzioni binarie devi fare molta attenzione alla scelta delle tue fonti. Non fidarti a scatola chiusa solo perché ti vengono promessi mari e monti. Testa la bontà del servizio che ti viene offerto, magari utilizzando questi segnali provandoli su un conto demo. Almeno non ci rimetterai del denaro.


Un esempio concreto: i segnali di 24option


Adesso ti facciamo un paio di esempi di segnale rilasciati da broker. In questo primo caso ci riferiamo a 24option. Questo broker binario offre ai trader segnali operativi, con il classico schema a 3 informazioni: 1) direzione del trade 2) l'asset da scegliere 3) la data di scadenza.
Ecco come si presentano i segnali di trading offerti da 24option (puoi approfondire il discorso sul sito 24option a questo link).
segnali24option.jpg


Per riallacciarci al discorso che facevamo prima, ti diciamo che questi segnali sono creati da Faunus in base ai modelli di algoritmi di trading che monitorano più di 200 asset e selezionano quelli ottimali su cui investire. Sappiamo quindi l'origine di questi segnali e il modo con cui vengono forniti.
Inoltre ogni segnale fornisce un codice colore del “livello di forza”, ad indicare la probabile affidabilità del suggerimento stesso. Il verde denota un elevato livello di probabile affidabilità, il giallo mostra una minor prevedibilità. Abbiamo così altre informazioni utili per decidere se seguirlo o meno.
Come vedi c'è una bella differenza rispetto a ricevere da un sito "pincopallino" un'indicazione del tipo "punta 25 euro su questo asset", senza sapere niente altro.


Per completezza diciamo che su 24option attualmente ci sono 3 tipi di segnali; ad 1 ora, a 30 minuti e a 15 minuti. Vengono visualizzati sullo schermo del trader e forniscono un tempo limitato per valutare l’opzione e decidere se investire oppure no (entro 5 minuti). La frequenza precisa può dipendere dal tipo di conto.


Un altro esempio: Optionweb


Vediamo adesso un secondo esempio di broker che offre segnali di trading. In questo caso parliamo di Optionweb. Questo broker fornisce indicazioni di investimento quotidianamente e in varie modalità.
Per avere accesso ai segnali operativi di trading occorre essere titolare almeno di un contro "silver" (puoi approfondire il discorso su Optionweb leggendo la recensione in questo articolo).


Nell'esempio qui sotto vediamo una comunicazione fatta via mail con validità giornaliera (come è indicato nel corpo della mail stessa).
optionweb-segnali.jpg


Un errore da evitare


A questo punto dobbiamo ribadirti una cosa: non esiste un guadagno senza sforzi. Niente ti verrà regalato e anche il segnale più attendibile dovrai comunque metterlo in discussione e valutare se investire o meno. Se pensi di ricevere segnali affidabili e che basta solo applicarli per guadagnare sempre, sei fuori strada.


Anzitutto, dovrai essere sempre tempestivo nel metterli in atto. Quando si verifica una particolare condizione di mercato, non è che hai troppo tempo a disposizione per cogliere l'opportunità. Per cui ti dovrai dare una mossa, essere bravo a cogliere i suggerimenti, interpretarli e poi agire.


Segnali a rischio alto e basso


A prescindere dall'affidabilità o meno della tua fonte di segnali, questi ultimi possono essere connessi a un profilo di rischio elevato oppure basso. Ci sono fonti che offrono soprattutto suggerimenti molto redditizi ma altrettanto rischiosi, mentre altre sono orientate alla prudenza: ti fanno rischiare meno ma anche guadagnare poco.


Ricorda sempre che la esposizione al rischio di un investimento è molto importante, perché le tue strategie di trading devono bilanciare sempre le operazioni più avventurose con quelle più conservative.


Se vuoi, qui puoi approfondire il discorso relativo alla gestione del rischio nel trading binario.

Se li utilizzi in modo saggio, i segnali potranno esserti di grande aiuto nel definire le tue strategie di trading online.



La verifica delle performance


Quando hai valutato che una fonte può essere attendibile, ricorda sempre che anche in seguito dovrai valutare se questi segnali generano o meno le performance attese. Il fatto che una fonte si sia dimostrata valida tante volte, non vuol dire che lo sarà ancora in futuro. Tenere conto delle performance di un fornitore di segnali significa anche garantirsi la possibilità di cambiarlo in modo tempestivo se non produce più guadagni.



Fornitori di segnali su opzioni binarie


Come ti abbiamo detto già in precedenza, la maggior parte dei broker oggi offre anche un servizio di segnali gratuiti ai propri clienti. Quello che ti occorre quindi è aprire un conto e scegliere come ricevere il servizio, verificando che sia incluso nel tipo di conto che vuoi aprire.


A tal fine, nella tabella che segue troverai le principali caratteristiche di alcuni tra i più affidabili operatori del trading binario. Potrai sapere le condizioni del servizio di signal offerto da ognuno di loro attraverso le recensioni del nostro sito.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
6 Z H 5 k 1
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex per ottenere profitti dalla speculazione valutaria. Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market