lira-turchia-1.jpg

Turchia-Usa, situazione tesa. Lira giù, cross Usd-Try a 3,70

Scritto da -

La banca centrale di Turchia di recente ha deciso di lasciare i suoi tassi di interesse invariati all'8% per la terza sessione di fila
La tensione diplomatica tra USA e Turchia sta zavorrando la lira turca, che è scesa a livelli che non si vedevano dalla scorsa primavera. Le relazioni fra la Turchia e gli Stati Uniti stanno volgendo al peggio da quando un addetto dell’ambasciata USA è stato arrestato con l’accusa di spionaggio a Istanbul, innescando la reciproca sospensione dei visti di ingresso da parte dei due paesi.
Va detto che questo episodio si instaura sul sentiero delle già complicate relazioni diplomatiche tra i due paesi, dal momento che storicamente la Turchia è più vicina alla Russia e all’Iran che non agli americani (e questi ultimi sostengono i ribelli curdo-siriani, che la Turchia considera un gruppo terrorista).

Gli effetti di questa tensione potrebbero essere molto pesanti per l'economia di Ankara, che ha una bilancia commerciale fortemente in rosso e un'inflazione che a inizio ottobre è stata segnalata di nuovo sopra l'11% su base annua, dopo che sul finire dello scorso anno si era riusciti a portarla verso il 7% (il target fissato dalla CBRT è del 5%).



Tutto questo sta pesando sulla Lira. Anche se oggi si assiste a un lieve recupero della valuta turca, nel complesso il cross USDTRY è salito parecchio (più del 6%) ultimamente, raggiungendo il livello massimo da aprile attorno quota 3,70 come vediamo sulla piattaforma di trading Plus500.



.


Va detto che la banca centrale di Turchia di recente ha deciso di lasciare i suoi tassi di interesse invariati all'8% per la terza sessione di fila. Il presidente Erdogan vorrebbe tassi più bassi, ma questo è impossibile a causa dell'altissima inflazione, che con un costo del denaro più basso finirebbe per salire ancora minando la crescita economica del paese.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
x 2 U 8 w 8
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto