lira-turchia.jpg

Turchia, la CBRT immobile e la crisi Siriana mandano giù la Lira (TRY) nel Forex

Scritto da -

I responsabili della politica monetaria hanno affermato che l'attuale livello elevato di inflazione sono da monitorare con attenzione
Si chiude una settimana pesante per la Lira turca. Giovedì la Banca Centrale Turca (CBRT) guidata dal governatore Murat Cetinkaya, ha lasciato invariati i tassi d'interesse all'8%, livello al quale si trovano dalla fine del 2016.
La Tcmb ha inoltre confermato al 12,75% il late liquidity window rate, che era invece stato alzato di 50 punti base lo scorso dicembre (cosa fatta anche a giugno).
I responsabili della politica monetaria hanno affermato che l'attuale livello elevato di inflazione e le prospettive sui prezzi continuano a comportare rischi notevoli per l'andamento dell'economia turca.

Il comitato ha promesso di utilizzare tutti gli strumenti disponibili per perseguire l'obiettivo di stabilità dei prezzi, ma che la politica monetaria sarà mantenuta stretta fino a quando le prospettive di inflazione mostreranno un miglioramento significativo, indipendente dagli effetti di base e dai fattori temporanei, e diventerà coerente con gli obiettivi.
Ricordiamo che di recente il Turkish Statistical Institute ha reso noto che l'indice dei prezzi al consumo è tornato a scendere e si trova al 11,92%, comunque ancora molto distante dal 5% che è il target della CBRT.



Sul fronte valutario, la Lira turca è tornata ad appesantirsi nell'ultimo periodo e in special modo oggi. La coppia UsdTry è tornata oltre quota 3,80 (+1,6% nell'ultima settimana). Analogo andamento ha avuto anche la coppia valutaria EurTry, schizzata a 4,66 (+2% nell'ultima settimana).
In questi giorni il peso maggiore sulla valuta turca lo stanno avendo le notizie riguardo una imminente operazione militare nella regione africana siriana. Solo il 16 gennaio, il tasso USD/TRY è salito da 3,73 a 3,83.
Se la Banca centrale, che non sta adottando le misure necessarie contro l'inflazione, non saprà prendere le contromisure adeguate e in tempo (di fronte agli sviluppi esterni), potrebbe trovarsi in difficoltà.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
i 4 b 3 i 8
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market