dollaro-3.jpg

USA, a sorpresa il PIL va oltre le attese. Eur-Usd torna verso 1,19

Scritto da -

Il cross EurUsd scende verso il livello 1,19 dopo che ieri aveva sfondato anche la soglia di 1,20
I dati USA tanto temuti dai mercati anziché affondare il dollaro finiscono per sorprendere tutti e dagli uno slancio. La prima revisione del Pil degli Stati Uniti segnala una crescita a un tasso annuo del 3%, ben oltre le attese (2,7%) e superiore al +2,6% del dato preliminare. E' il dato migliore da oltre due anni, ovvero dal primo trimestre del 2015.

A spingere il prodotto interno lordo USA è stata soprattutto la componente delle spese personali, salite al 3,3% (nel primo trimestre erano state +1,9%). In generale però la revisione al rialzo della stima ha riguardato quasi tutte le componenti, a eccezione di quella delle spese governative.



Va altresì aggiunto che oggi stato reso noto anche un altro dato positivo. Secondo il sondaggio realizzato dalla società ADP, ad agosto il saldo delle buste paga del settore privato americano si è attestato a +273 mila unità, rispetto alla precedente rilevazione di luglio pari a +201 mila. Gli analisti si aspettavano un dato pari a 183 mila.

Inutile dire che tutto questo ha subito avuto un effetto spinta per il biglietto verde. Il cross EurUsd è vicinissimo (in diminuzione di oltre mezzo punto percentuale) a quota 1,19 dopo che ieri aveva sfondato anche la soglia di 1,20. possiamo seguire la coppia sulla Markets.com, uno degli operatori più apprezzati dai trader (qui c'è la recensione completa di Markets.com)





Il Dollar Index sale attorno a quota 92,80 dopo essere sceso al minimo in oltre due anni e mezzo a seguito del crescere delle tensioni con la Corea del Nord.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
1 u Q 7 t 4
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market